Ci sono alcune regole d’oro da seguire per quanto riguarda il mondo dorato e scintillante dei gioielli, una sorta di vero e proprio galateo che va a toccare tutta una serie di aspetti cruciali quali stile, forme e dimensioni dei vari accessori per essere sempre chic ed eleganti. E’ essenziale fare appello al buon gusto e all’amore per il bello ma soprattutto occorre comprendere quale sia il modo migliore per brillare senza mai essere too much. Insomma, in una parola sola: occorre discrezione. Tutti aspetti da mettere insieme quando arriverà il momento di scegliere il gioiello perfetto. Vediamo allora quali sono le regole fondamentali per orientarsi in questo mondo, fatto di bellezza e luce.

Evitare gli eccessi indossando pochi gioielli

Per prima cosa bisogna sempre evitare gli eccessi, soprattutto quando si tratta di gioielli in oro che altrimenti se presenti in modo eccessivo possono risultare poco eleganti. Indossate sempre pochi preziosi e di qualità, evitando di rovesciarvi addosso la cassaforte. L’ostentazione deve lasciare spazio alla misura, soprattutto giova ricordare come l’eleganza possa essere sempre coltivata anche se per molte persone è un dono innato. Sta proprio qui il senso del galateo: è un mix di regole sempre valide alle quali possiamo attingere ogni volta che ci assale un dubbio. La cosa migliore da fare sarà per esempio indossare uno o due bracciali in argento alla destra, da mettere in dialogo con un anello che impreziosisce la silhouette della sinistra.

Quali gioielli indossare il giorno e quali durante la sera

Ci sono alcuni preziosi che è più indicato indossare durante il giorno e altri che invece sono perfetti per brillare quando si accendono le luci della sera. Secondo il galateo dei gioielli si dovrebbero indossare mattina e pomeriggio le catene d’oro oppure quelle di perle, oltre ovviamente agli anelli con pietre di valore medio come il turchese e l’acquamarina. Sono invece più adatti ad essere indossati di sera gioielli con pietre come rubini, zaffiri e smeraldi. Ok durante il giorno anche ai bracciali in argento, leggeri e adatti a qualsiasi contesto compreso quello di lavoro. Sono perfetti anche per l’aperitivo e per le cene informali. Più le occasioni sono importanti, di regola, meno gioielli addosso sarà bene avere.

Scegliere i gioielli in base all’outfit e ai tessuti degli abiti

Il look prezioso deve essere scelto in base all’outfit che si vuole indossare e alla situazione nella quale ci si troverà. L’abito pieno di colori, fiori o altre fantasie non vuole gioielli troppo sgargianti che altrimenti sparirebbero. Ok invece alle linee semplici e minimal. Il look serio e sobrio, come ad esempio quello che si ottiene indossando un tubino nero, chiama poi gioielli particolari, magari in argento o con pietre di dimensioni importanti a contrasto. Attenzione in tutti i casi al tipo di tessuto con cui l’abito è realizzato: in caso di giacche o maglioni di lana i gioielli di grandi dimensioni possono infatti impigliarsi. Sempre secondo il galateo dei gioielli, no ai preziosi indossati ai funerali e in spiaggia ma soprattutto quando si fa sport.