Nasce Officina Borbonese: “culla e fucina creativa” per i nuovi talenti

La collaborazione con gli studenti della Parsons Paris e della Parsons New York. Il primo progetto? La tradizione degli arazzi nell'artigianato sardo.

OFFICINA BORBONESE

Si chiama Officina Borbonese il progetto che il marchio storico del Made in Italy nato nel 1910 ha creato in collaborazione con le più prestigiose scuole di moda internazionali.

 L’obbiettivo? Coinvolgere al meglio i giovani talenti, dialogare con il loro nuovo linguaggio e far in modo che propongano delle soluzioni innovative sia nello stile che nella comunicazione.

OFFICINA BORBONESE si allea con la prestigiosa PARSONS PARIS, the European Branch of Parsons School of Design in New York City, per un progetto esclusivo di creatività e management.

Ecco che a partire da Febbraio 2020, gli studenti della Parsons Paris e della Parsons New York in Fashion Design e Brand Management si impegneranno così a realizzare un progetto che avrà come ispirazione principale la tradizione degli arazzi nell’artigianato sardo.

Giovani talenti della moda: la fashion designer iraniana Melika Najafizadeh

La Sardegna quindi… terra da sempre legata a Torino e al Piemonte, luoghi di nascita del brand Borbonese. Così partendo da questo e dal DNA del brand gli studenti di Fashion Design creeranno una Special Edition Bag completandola con un outfit completo di Ready to Wear per la collezione Autunno Inverno 2021.

Parallelamente invece, gli studenti di Strategic Design and Management realizzeranno la strategia di marketing e comunicazione per lanciare questo tipo di prodotto in un nuovo mercato, partendo dall’analisi del posizionamento del brand e fornendo risultati dettagliati, comprese le allocazioni di budget all’interno delle strategie di comunicazione consigliate.

“Abbiamo pensato che un vero dialogo con le nuove generazioni lo si instaura solo avendo con esse uno scambio concreto – dice Francesca Mambrini, proprietaria del brand – il rapporto con gli studenti delle scuole di moda, ragazzi che amano la moda, che la vivono quotidianamente studiandone e imparandone i meccanismi profondi, non può che generare nuova linfa vitale per il nostro marchio che vuole rivolgersi sempre di più a un pubblico nuovo e consapevole”.

 “Officina Borbonese nasce per trovare un modo attuale di diffusione dei valori dell’impresa – dice Alessandro Pescara, AD di Borbonese – Vorremmo che Officina Borbonese fosse un laboratorio di idee oltre che di ricerca sul prodotto. Pensiamo a una sorta di Desk Design Thinking, uno spazio diffuso di creatività, che porti interpretazioni nuove dei nostri prodotti iconici ma anche nuove forme di comunicazione, un interscambio tra l’azienda e la scuola che unisca il mondo della produzione e quello dell’immaginazione creativa, delle idee, della sperimentazione. Alla base del concetto di cambiamento ci sono le generazioni di oggi e solamente attraverso un laboratorio di idee provenienti da loro e dal loro mondo può permetterci di catturare la loro attenzione e il loro interesse.” 

Gli arazzi sardi quindi come primo progetto per i ragazzi. E a questo scopo Wilda Scanu, responsabile della cooperativa artigiana Su Trobasciu di Mogoro, composta da sole donne, spiegherà nel dettaglio agli studenti i segreti della lavorazione degli arazzi e dell’utilizzo dei materiali tradizionali.

Fonte foto: press office Borbonese

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp