Gucci Osteria: a Beverly Hills con Massimo Bottura

Apre i battenti sul tetto del negozio Gucci a Los Angeles con un’ampia vista su Beverly Hills.
gucci osteria piatti massimo bottura

Arriva la Gucci Osteria da Massimo Bottura lo chef di fama mondiale che continua la sua collaborazione con Gucci, iniziata nel 2018 con la Gucci Osteria aperta al Gucci Garden di Firenze, che ha recentemente ottenuto una stella Michelin.

Questa collaborazione nasce da un’amicizia d’infanzia tra il CEO di Gucci, Marco Bizzarri, e lo chef Massimo Bottura, e celebra la loro comune passione per due aspetti fondamentali della cultura italiana ovvero il cibo e la moda.

Bottura e Karime López, prima chef messicana ad ottenere una stella Michelin nonché chef de cuisine alla Gucci Osteria da Massimo Bottura a Firenze, hanno lavorato al fianco di Mattia Agazzi per lanciare la Gucci Osteria Beverly Hills.

gucci osteria piatti massimo bottura

Agazzi si è recentemente trasferito a Los Angeles dopo aver lavorato come sous chef per Karime in Italia, portando con sé la visione creativa – che condivide con Massimo e Karime – per realizzarla sulla costa californiana.

Il menù? Profondamente italiano, ispirato dalle carriere internazionali dei tre chef e dai loro viaggi alla scoperta di tradizioni culinarie diverse, oltre che dalla loro passione per l’arte e la musica. Includerà così piatti d’autore, come i famosi Tortellini con Crema di Parmigiano Reggiano di Massimo Bottura, il leggendario Emilia burger e nuovi piatti di ispirazione californiana.

Oroscopo food: come conquistare a tavola ogni segno zodiacale

Utilizzando prodotti biologici provenienti dai mercati contadini locali, i piatti della Gucci Osteria da Massimo Bottura Beverly Hills renderanno omaggio alla complessa varietà di influenze culinarie provenienti da tutto il mondo che solo Los Angeles è in grado di offrire.

gucci osteria piatti massimo bottura

L’arredamento del ristorante? Include dettagli mutuati dalla Gucci Osteria di Firenze, quali la carta da parati Gucci Décor, specchi antichi, tavoli in marmo rosso e sedie in vimini. Elementi unici che contraddistinguono la location di Los Angeles sono il pavimento in parquet a spina di pesce e le panche rivestite in velluto rosso ciliegia, mentre la terrazza esterna ha pavimenti in mosaico di marmo italiano ed è dotata di un antico pulpito ligneo che funge da bar all’aperto.

Il legame fra Gucci e Los Angeles è iniziato ben prima dell’apertura del flagship store in Rodeo Drive, grazie ai rapporti del marchio con il jet set e il culto delle celebrità degli anni ‘70. Da allora, il rapporto della Maison con l’iconica città si è sempre di più rafforzato anche grazie all’attrattiva che che Hollywood esercita su Alessandro Michele Direttore Creativo della Maison.

gucci osteria piatti massimo bottura

Crediti foto: Courtesy of Pablo Enriquez for Gucci / Courtesy of Jacob Layman for Gucci

Fonte foto: press office Gucci

Commenti

comments