Il cartellino in vista? DIESEL dà ragione a Meghan Markle

Indossare vestiti con tanto di cartellini? Il wardrobing diventa un fenomeno in crescita e di tendenza. Così, DIESEL lo adotta!

diesel wardrobing

La duchessa di Sussex era stata parecchio punzecchiata per aver indossato una gonna dalla quale fuoriusciva un cartellino durante una visita ufficiale. Oggi Diesel ne ha fatto un trend!

La nuova campagna di DIESEL, che si vuole all’avanguardia come sempre sdogana il cartellino in risposta ad un fenomeno di massa che “terrorizza” i brand: il wardrobing!

Wardrobing cos’è?

Per wardrobing si intende l’acquisto di capi, da rendere poi in negozio dopo averli indossati. Una pratica che si fatica a controllare e ad arginare fino a farla diventare un vero e proprio problema. Questo non per DIESEL che, surfando sull’onda della controcorrenza come sempre ha deciso di fare di questa “piaga” un nuovo tormentone.

Invece di condannarlo perché non farsene una ragione e riderci su? Sempre con ironia ecco quindi la nuova campagna pubblicitaria per l’autunno-inverno 2019: “Enjoy Before Returning” ossia, goditelo prma di restituirlo.

L’idea di DIESEL è stata quella di fotografare un gruppo di giovani intenti a godersi qualche party con gli amici, tutti rigorosamente vestiti DIESEL con tanto di cartellino in vista! Scatti che vengono accompagnati ad un video, o meglio, un film auto-ironico diretto da Similar bt Different che uscirà poco prima della New York Fashion Week.

diesel wardrobing

Per tutto il film, una voce recita ironicamente la politica di restituzione di DIESEL. Il punto? DIESEL non approva l’atto, ma non ve ne vorrà. In seguito all’uscita del film, DIESEL ospiterà un “Return Party” durante la London Fashion Week.

Stranger Things “streaming” da Levi’s

diesel wardrobing

Fonte foto: DIESEL

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp