6 videogiochi anni 80-90 che hanno fatto la storia

Quali sono i videogiochi anni 80 e 90 che hanno rivoluzionato il mondo del gaming? Scopriamone 6 tra i più noti.

videogiochi anni 80-90 che hanno fatto la storia

Gli anni ’80 hanno rappresentato un momento di crescita e di svolta per il mondo dei videogiochi. Trend che è poi proseguito per tutti gli anni ’90 del Novecento e che neppure oggi conosce sosta.

Proprio nel periodo compreso tra gli anni 80 e 90 sono comparsi sulla scena alcuni dei videogiochi più famosi, che hanno fatto la storia e che ancora oggi sono giocati in tutto il mondo. Pronti per la carrellata di ricordi?

GUARDA ANCHE: Pokémon GO, 7 cose che non sai

6 videogiochi anni 80-90 che hanno fatto la storia

Donkey Kong

videogiochi anni 80-90 che hanno fatto la storia

Lanciato da Nintendo agli inizi degli anni 80, Donkey Kong ha tre protagonisti principali: una principessa da salvare, JumpMan che deve salvarla e uno scimmione (quello del titolo del videogame) che si diverte a lanciare dei barili dell’alto, in modo da ostacolare il salvataggio della principessa. Donkey Kong ha tutte le caratteristiche che negli anni 80 rendevano un videogioco appassionante: semplicità di fondo, musica ipnotizzante e tantissimo coinvolgimento. Una curiosità: il JumpMan che appare in questo titolo sarà il futuro Super Mario Bros. Oggi Donkey Kong è protagonista di molte app di gaming che ad esso si ispirano.

Arkanoid

videogiochi anni 80-90 che hanno fatto la storia

Ancora oggi molto giocato, per via della sua presenza sugli smartphone grazie ad app che ne riprendono il meccanismo di base, Arkanoid fa la sua comparsa nel 1986 e conquista da subito la palma di uno dei videogiochi più apprezzati. In cosa consisteva? Anche in questo caso lo schema di gioco è estremamente semplice: il giocatore deve far rimbalzare una pallina su una piattaforma dinamica, andando a colpire alcuni blocchi colorati posizionati in alto. Scopo del gioco, per passare al livello successivo, è quello di colpire tutti i blocchi colorati, senza far cadere la pallina dalla piattaforma movibile.

Lady Bug

Anche Lady Bug fa la sua comparsa all’inizio degli anni 80. Questo videogioco così famoso era in realtà un “clone” del celeberrimo PacMan, in quanto ne ricalcava il medesimo meccanismo di gioco. Nonostante questo, Lady Bug ha saputo ritagliarsi uno spazio tutto suo, tant’è che ancora oggi viene ricordato come uno dei videogames più noti degli anni 80. Come si giocava? All’interno di un labirinto, il giocatore deve far raccogliere ad una coccinella (la Lady Bug del titolo) fiori e bonus e nel mentre evitare i nemici che di volta in volta appaiono lungo il suo percorso.

Pokémon Rosso e Blu

Spostandoci negli anni 90, impossibile non citare i Pokémon, che resistono tutt’oggi e anzi, grazie a Pokémon GO hanno goduto di nuovissima fama (ma si era mai arrestata?!). I titoli Pokémon Rosso e Blu vengono pubblicati entrambi nel 1996, per Game Boy, e da allora hanno conquistato milioni di giocatori e fans in tutto il mondo.

Super Mario 64

Protagonista indiscusso degli anni 90 anche Super Mario 64, creato da Nintendo e in grado di influenzare tantissimi dei titoli successivi che furono pubblicati. La trama del gioco ci ricorda certamente quella di Donkey Kong (ne abbiamo parlato poco fa): Super Mario deve raccogliere il numero maggiore di stelle e salvare la principessa, chiusa nel castello e rapita da Bowser, nemico di Super Mario.

Tomb Raider

videogiochi anni 80-90 che hanno fatto la storia

Chiudiamo questa carrellata di ricordi tra i migliori videogiochi anni 80 e 90 citando la rivoluzionaria eroina Lara Croft, protagonista della saga di Tomb Raider. Il titolo debutta nel 1996 e fa conoscere al mondo la sexy archeologa britannica che nel corso degli anni andrà in giro per il mondo e vivrà numerose avventure (dalla saga sono stati tratti anche alcuni film). Nel primo titolo della serie Lara croft deve recuperare la reliquia nota col nome di Scion.

Foto di copertina: Pixabay

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp