Mahatma Gandhi: cosa ci insegnano le sue frasi?

Maestro di vita e punto di riferimento del mondo come uomo simbolo della non violenza, Gandhi ci ha lasciato moltissime frasi intramontabili. Eccone alcune.

Gandhi

Mahatma ovvero “la grande anima” è l’appellativo conferito a Gandhi, pioniere della non violenza e sostenitore dei diritti civili.

Politico, ma anche filosofo e avvocato indiano, Gandhi è stato una delle personalità più importanti della sua epoca e ancora oggi ispirazione di pace e verità.

Riconosciuto come “Padre della nazione” in India, il 2 ottobre (giorno del suo compleanno) è divenuto festa nazionale, mentre l’Assemblea Generale delle Nazione Unite ha istituito il 2 ottobre come Giornata internazionale della non violenza.

GUARDA ANCHE: Simone de Beauvoir: le 7 frasi più famose

Verità, giustizia, amore per il prossimo, pace e ricerca della verità sono i princìpi fondamentali su cui si poggiava l’idea di Gandhi, princìpi che tuttavia non sono bastati a Nathuram Godse, il fanatico che uccise il Mahatma con tre colpi di pistola. Ecco alcune delle frasi che ci ha lasciato Gandhi, per un mondo migliore.

Gandhi: frasi celebri

“Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre”.

“Qualsiasi cosa tu faccia sarà insignificante, ma è molto importante che tu la faccia”.

“Nulla si ottiene senza sacrificio e senza coraggio. Se si fa una cosa apertamente si può anche soffrire di più, ma alla fine l’azione sarà più efficace. Chi ha ragione ed è capace di soffrire alla fine vince”.

“Chi perde la sua individualità perde tutto”.

“Il sentiero della non violenza richiede molto più coraggio di quello della violenza”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp