Golden Globe 2018: vincitori serie tv e cinema

Sono stati assegnati a Beverly Hills i Golden Globe 2018: trionfo per "Tre manifesti e Ebbing, Missouri" e "Big Little Lies". Premio alla carriera per la conduttrice Oprah Winfrey. (Nella foto Soarse Ronan in Atelier Versace)

poses in the press room during The 75th Annual Golden Globe Awards at The Beverly Hilton Hotel on January 7, 2018 in Beverly Hills, California.

Stanotte si è tenuta a Beverly Hills la 75^ edizione dei Golden Globe. Trasmessa in diretta dalla rete televisiva americana NBC, quest’anno, dopo i rifiuti di Ellen DeGeneres e Tina Fay, a presentare i vincitori abbiamo ritrovato il conduttore televisivo Seth Meyers.

Seth Meyers in Valentino (Photo by Paul Drinkwater/NBCUniversal via Getty Images)
Seth Meyers in Valentino (Photo by Paul Drinkwater/NBCUniversal via Getty Images)

Tutti i vincitori del Golden Globe 2018 per il cinema

Miglior film drammatico: la spunta “Tre manifesti a Ebbing, Missour” del regista Martin McDonagh, che la spunta sul favoritissimo “Dunkirk” di Christopher Nolan e “The Post” di Steven Spielberg.

Miglior film commedia o musicale: trionfo per “Lady Bird” di Greta Gerwig, davanti a “The Disaster Artist” di James Franco.

Miglior regista: vince Guillermo del Toro con “The Shape of Water” davanti a mostri sacri del cinema come Ridley Scott, Steven Spielberg e Christopher Nolan.

Migliore attrice in un film drammatico: tutti si aspettavano la vittoria di Meryl Streep per il suo ruolo in “The Post”, mentre a vincere il Golden Globe è Frances McDormand per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”.

Miglior attore in un film drammatico: niente da fare per Tom Hanks per “The Post”, a vincere è Gary Oldman per “Darkest Hour”.

Migliore attrice in un film commedia o musicale: come già successo per Meryl Streep e Tom Hanks, stessa sorte per le favorite Helen Mirren e Emma Stone. Anche la bellissima Margot Robbie deve arrendersi all’interpretazione di Saoirse Ronan in “Lady Bird”.

Margot Robbie in Gucci (Photo by Venturelli/WireImage)
Margot Robbie in Gucci (Photo by Venturelli/WireImage)

Migliore attore in un film commedia o musicale: riconoscimento per James Franco per “The Disaster Artist”, davanti a Ansel Elgort per “Baby Driver”

Miglior film d’animazione: “Coco” stravince anche contro “Ferdinand”.

Miglior film straniero: riconoscimento alla Germania con il film di Fatih Akin “Oltre la notte”.

Miglior attrice non protagonista: non ce l’ha fatta Mary J. Blige per l’interpretazione in “Mudbound”. A vincere il premio è stata Allison Janney.

Mary J. Blige in Alberta Ferretti (Photo by Neilson Barnard/NBCUniversal/NBCU Photo Bank via Getty Images)
Mary J. Blige in Alberta Ferretti (Photo by Neilson Barnard/NBCUniversal/NBCU Photo Bank via Getty Images)

Migliore attore non protagonista: Sam Rockwell per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” supera tutti, anche il grande Christopher Plummer in “Tutti i soldi del mondo”.

Migliore sceneggiatura: trionfo totale per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” che vince anche questo premio, ritirato direttamente da Martin McDonagh.

Migliore colonna sonora originale: premio a Alexandre Desplat per “The Shape of Water”.

Alexandre Desplat in Valentino (Photo by Venturelli/WireImage)
Alexandre Desplat in Valentino (Photo by Venturelli/WireImage)

Migliore canzone originale: “This Is Me” di Pasek and Paul per “The Greatest Showman”.

I premi Golden Globe per la televisione

Miglior serie drammatica: se tutti si aspettavano “Stranger Things” saranno rimasti delusi. A vincere è “The Handmaid’s Tale”.

GUARDA ANCHE: Le 5 serie tv più viste nel 2017

Miglior attrice in una serie drammatica: il successo di “The Handmaid’s Tale” segue quello di Elisabeth Moss, attrice della serie tv premiata.

Miglior attore in una serie drammatica: vince Sterling K. Brown per “This Is Us”.

Miglior serie commedia o musicale: “Will & Grace” deve arrendersi a “The Marvelous Mrs. Maisel”.

Miglior attrice in una serie commedia o musicale: Rachel Brosnahan per “The Marvelous Mrs. Maisel”.

Miglior attore in una serie commedia o musicale: vince il Golden Globe 2018 l’attore Aziz Ansari per il suo ruolo in “Master of None”.

Miglior mini-serie o film per la televisione: “Fargo” deve arrendersi a “Big Little Lies”.

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione: Jessica Biel, Susan Sharadon e Reese Witherspoon devono arrendersi alla divina Nicole Kidman per “Big Little Lies”.

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione: grande lotta tra Robert De Niro, Jude Law e Ewan McGregor, che la spunta grazie alla sua interpretazione geniale in “Fargo”.

Miglior attore e attrice non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione: trionfo totale per “Big Little Lies” con la vittoria di Laura Dern, davanti anche a Michelle Pfeiffer, e per l’attore Alexander Skarsgard.

Golden Globe alla carriera: a vincerlo è l’intramontabile Oprah Winfrey.

Oprah Winfrey (Photo by Venturelli/WireImage)
Oprah Winfrey in Atelier Versace (Photo by Venturelli/WireImage)
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp