I re della pizza a Milano

Ce ne sarà davvero per tutti i gusti sabato 7 e domenica 8 ottobre al Superstudio Più di Milano per la seconda edizione di “ChePizza!”, l’evento che celebra il piatto italiano più famoso al mondo.

Un intero weekend per assaporare e scoprire i segreti e le tendenze della pizza grazie a 16 mastri pizzaioli, fra i migliori dello Stivale, che proporranno al pubblico ben 32 gustose versioni del comfort food per eccellenza.

Se fino a pochi anni fa la mitica “Margherita” era l’incontrastata regina di tutte le pizze, oggi la pizza è terreno di sperimentazione e creatività al pari della cucina più raffinata, al punto che non solo i “maestri del lievito”, ma anche i grandi chef si cimentano in fantasiose e originali versioni gourmet.

Democratica e nazionalpopolare, la pizza non ha confini e “ChePizza!” riunirà a Milano (su oltre 3.000 mq di superficie) alcuni fra i migliori pizzaioli italiani, provenienti da Nord e Sud, che prepareranno live le loro meraviglie: di pasta madre o senza lievito, fritte o al vapore, arrotolate o al tegame, rosse, bianche o vegane…

Un’opportunità eccezionale non solo per il palato, ma anche per scoprire i segreti dell’impasto perfetto e della lievitazione naturale, conoscere i tempi delle cotture, i migliori ingredienti e tanti altri piccoli e grandi “trucchi del mestiere”.
Infatti, oltre all’area dedicata alla degustazione, anche quest’anno ci saranno 20 masterclass gratuite con i re della pizza e un’area dedicata ai più piccoli che potranno cimentarsi “mani in pasta” – è proprio il caso di dirlo – nella preparazione del loro piatto cult.

INFO:
Dove: Superstudio Più, via Tortona 27, Milano (MM2 Porta Genova; Tram 2, 9 e 14)
Orari: sabato 7 ottobre dalle 12 alle 23; domenica 8 ottobre, dalle 12 alle 22
Ingresso: € 10 incluso 1 “pomodorino” che corrisponde a 1 porzione di pizza;
masterclass ad accesso libero previo acquisto del biglietto d’ingresso;
le pizze si acquistano in “pomodorini”, valuta che corrisponde a 5 € (costo medio di una porzione).
Bambini fino a 12 anni ingressi gratuito.

Commenti

comments