Brooks Levitate: le scarpe da corsa spaziali

Meeting point AeroGravity di Rho. L’invito è accattivante e a tratti inquietante. Ci suggeriscono di salutare amici e parenti a casa e di fare testamento. Sono curiosa, molto, anche se, visto il luogo dell’incontro, già immagino come sarà la serata.

Brooks Levitate

Di provare a volare era già nella mia lista dei desideri, ed era solo una questione di giorni, ma Brooks mi ha dato la possibilità di farlo, anzi mi ha fatto letteralmente LEVITA(T)E in occasione della presentazione in anteprima assoluta, del nuovo modello di scarpe da corsa.

Sempre bello assistere alla presentazione tecnica di una scarpa da corsa, lo trovo affascinante e mi viene una gran voglia di indossarle e di uscire a correre.  Ed è proprio quello che abbiamo fatto dal momento in cui ci è stata consegnata la scatola personalizzata con il nuovo modello Brooks della nostra misura.

LEGGI ANCHE: Scarpe per correre (su asfalto, pista, sterrato): una scelta determinante

Sembrava di essere un po’ come a Natale, quando i bambini al mattino scartano i regali.

Ed è un attimo che l’AeroGravity si anima di figure vestite in tuta, casco, occhialoni protettivi, tappi nelle orecchie, rigorosamente con le LEVITATE  ai piedi.

Perché si, alla fine delle pratiche puramente tecniche e delle testimonianze di Daniel Fontana e di Massimiliano Rosolino, tutti nel tunnel… per provare l’esperienza di un volo nello spazio in assenza di gravità.

Brooks Levitate

Due sessioni di 1 minuto ciascuno per provare la sensazione di lancio in caduta libera e se chiudete gli occhi è ancora più bello.  Un vero toccasana per la testa, quasi meglio di una corsa, un’esperienza che scatena le endorfine e ti mette di buon umore anche se nei primi sessanta secondi, quando ancora non sai cosa ti aspetta,  fatichi a mantenere la posizione e più che un paracadutista che si butta da 4.500 metri, sembri un moscerino spiaccicato sul parabrezza di un’auto.

Lo consiglio, è terapeutico!

Il tutto con ai piedi le tue nuove Brooks Levitate che grazie all’innovativa tecnologia DNA AMP, regala energia infinita.

E’ infatti, la rivoluzionaria tecnologia per l’intersuola DNA AMP, frutto di 7 anni di ricerche, che fornisce un ritorno di energia mai offerto prima da nessuna scarpa tecnica da running.

Sette anni di ricerche per realizzare la più rivoluzionaria scarpa da corsa di sempre.

Brooks ha presentato le nuove Levitate, dotate della tecnologia DNA AMP: una scarpa progettata per garantire il più grande ritorno di energia nel mondo delle scarpe tecniche da corsa. Frutto degli studi che Brooks realizza da anni seguendo l’approccio olistico Run Signature per migliorare l’esperienza di corsa in base alla postura e alla conformazione del corpo di ogni runner, l’elastica e reattiva Levitate è disponibile in Italia presso rivenditori specializzati dal 30 settembre.

Brooks Levitate

“Con le nuove Brooks Levitate stiamo superando i limiti del rendimento energetico, e siamo entusiasti di presentare una scarpa che è stata progettata sin dal principio con l’idea di garantire ai corridori una sensazione di energia infinita”, ha dichiarato Giovanni Maruzzi, General Manager Italia, Spagna, Portogallo di Brooks Running. “Brooks Levitate presenta la nostra nuova e rivoluzionaria intersuola con tecnologia DNA AMP, che garantisce ai runner un’esperienza di corsa super ammortizzata e un ritorno di energia senza pari”.

Brooks Levitate è infatti la prima scarpa a disporre dell’esclusiva inter-suola con tecnologia DNA AMP

Creata da Brooks in collaborazione con BASF, questa rivoluzionaria tecnologia consiste in un nuovissimo sistema di ammortizzazione con base in poliuretano (PU), espressamente studiato per garantire un ritorno di energia mai provato prima.

La base del DNA AMP è una schiuma in poliuretano che si espande in modo naturale, restituendo l’energia nel momento stesso in cui viene applicata la forza. Per garantire un’esperienza amplificata, Brooks ha inserito la schiuma in una pellicola in poliuretano termoplastico (TPU), che resiste all’espansione orizzontale per restituire l’energia direttamente al corridore. Il risultato è un composto tecnico che garantisce un eccezionale ritorno di energia, impreziosito da un’affascinante finitura cromata.

Oltre all’esperienza energizzante della scarpa, Brooks Levitate è dotata di una tomaia integrata in Fit Knit che avvolge delicatamente il piede, assecondandone i movimenti e adattandosi costantemente alla sua forma.

Il Fit Knit di Brooks utilizza un processo di cucitura a maglia circolare per dare vita a una tomaia tecnica progettata per garantire la traspirabilità dove ce n’è più bisogno e la struttura dove è necessario. La suola della scarpa è flessibile, grazie al design a forma di freccia, e aiuta i corridori a passare rapidamente dal tallone alla punta, senza disperdere energia.

Sarà stato l’entusiasmo posto volo oppure merito delle nuove Lavitate che la sera successiva ho fatto 18 kilometri in estrema scioltezza, come se le avessi sempre indossate.

La maratona è sempre più vicina ma  con le mie scarpe spaziali sono pronta ad affrontarla senza paura.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp