FuoriCentro: fotografare l’invisibile

A Vicenza la mostra fotografica che svela quello che abbiamo ogni giorno sotto agli occhi e non vediamo più.

Andrea e Magda per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 - via dell'Economia, 2016

Il Centro di cultura fotografica è un’associazione e una fucina di progetti che legano fotografia e territorio.

Giovedì 27 luglio alle ore 18 inaugurerà negli spazi sotterranei del palladiano Palazzo Chiericati di Vicenza una mostra che rappresenta l’esito di un anno e più di lavoro e una sintesi di cosa può succedere quando l’arte fotografica si muove per rispondere a una domanda che è locale quanto universale: se, come e quanto cambia il mondo intorno a noi, magari proprio quella strada che facciamo in automatico ogni giorno da anni per andare a lavorare e che non guardiamo più anche perché, alla fine, cosa ci sarebbe di bello da vedere?

Lavinia Parlamenti per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 - Vicenza Ovest 2016
Lavinia Parlamenti per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 – Vicenza Ovest 2016

La mostra si chiama FuoriCentro e racconta l’area industriale della periferia ovest di Vicenza attraverso gli obiettivi di Rocco Rorandelli, Lavinia Parlamenti e Andrea e Magda, fotografi non veneti arrivati in città nell’ottobre del 2016 e alloggiati per un mese in una vera e propria residenza d’artista (realizzata in collaborazione con Unione Collector) dove hanno a poco a poco imparato a conoscere la zona, chi ci lavora, chi ci abita, disegnando ciascuno il proprio percorso di immagini, autonomo ma nato nello scambio continuo di impressioni e idee.

C’è un’ azienda che sembra un’astronave, un locale notturno dove non te l’aspetti, c’è la rete che gli orti tracciano sulla terra e che si vede solo dall’alto con gli occhi di un drone. C’è la periferia del miracolo economico industriale del nord-est che poi si è spento, forse, e che ora rinasce in altra forma, in un processo lento e quotidiano del quale, come di tante cose che ci riguardano da vicino, non ci siamo accorti.

Rocco Rorandelli per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 - Orti Urbani 2016
Rocco Rorandelli per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 – Orti Urbani 2016

La fotografia, a FuoriCentro, serve proprio a questo: a stabilire un punto, uno stato dell’arte, da mostrare a tutti perché diventi lo spartiacque fra un prima e un dopo, perché nel confronto con quello che c’era e ci sarà ci si capisca tutti qualcosa di più, ci si capisca tutti un po’ di più.

FuoriCentro è una raccolta di fotografia che si osserva volentieri, che si guarda con curiosità una volta e poi un’altra perché questo fanno le mostre di fotografia: ci riallenano a osservare il mondo, ci ricordano che niente è banale. FuoriCentro racconta Vicenza perché a Vicenza si sono incontrati gli sguardi e le energie che hanno fatto partire il tutto, non ultimo – anzi – l’Assessorato alla Crescita del Comune, ma potrebbe essere dovunque perché racconta dinamiche di sguardi, ricordi e luoghi apparentemente comuni che sono semplicemente umane.

Rocco Rorandelli per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 -Stabilimento Dainese 2016
Rocco Rorandelli per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 -Stabilimento Dainese 2016

Curata da Pietro Vertamy, fra le altre cose ideatore dei percorsi di esplorazione fotografica ‘Around The Walk’, la mostra FuoriCentro inaugura con vernissage aperto al pubblico e visita guidata alle 18 di giovedì 27 luglio e rimarrà aperta fino al 24 settembre. Per chi ha voglia di piacevoli ri-scoperte.

Rocco Rorandelli per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 - Orti Urbani 2016
Rocco Rorandelli per mostra FuoriCentro Vicenza 2017 – Orti Urbani 2016
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp