Cosa rubare agli anni 30 da indossare ancora oggi

Anni 30: troppo poco considerati per i revival della moda, eppure così ricchi di spunti. Cosa riprendere da questa epoca così affascinante?

Tutti si dimenticano degli anni 30.Si passa dai Venti ai Quaranta, per poi ricordarsi in realtà solo dei Cinquanta e dei Settanta. Ma fidatevi: in ogni epoca c’è qualcosa di bello da cui lasciarsi ispirare.

I Trenta sono gli anni delle vere dive del cinema come Marlene Dietrich e Vivien Leigh. Sono gli anni del fascino vero e irripetibile, misterioso e sensuale. Gli anni della femminilità elegante e raffinata, austera.

Dopo gli anni Venti che avevano “ucciso” il punto vita, ora torna, più stretto che mai. Tornano le lunghezze al ginocchio e alla caviglia e la silhouette è a forma di “A”. Il mio suggerimento è quello di riprendere innanzitutto queste vestibilità che allungano e snelliscono la figura.

Riprenderei i pantaloni davvero eleganti. Poiché in troppe sono convinte che il pantalone sia il capo comodo e basta. Ed è invece in quegli anni che inizia ad essere indossato in modo davvero raffinato ed anche per la sera.

Riprenderei i tailleur, perché si: spero che torneranno…e magari saranno proprio quelli con giacca un po’ maschile e gonna scivolata degli anni Trenta.

Riprenderei uno scollo sul retro profondo e sensuale e riprenderei un po’ di abbottonatura sul collo, così elegante.

Riprenderei i piccoli cappellini, perché ormai in giro si trovano solo tese larghe e berretti. E riprenderei le acconciature… ma perché non ci facciamo più le acconciature?

Si tratta di un periodo un po’ difficile da rinnovare, sono d’accordo, ma che racchiude in sé tantissimi dettagli che potrebbero portare stile anche ai look più moderni. Dove trovare abiti anni Trenta?

Se siete state attente alla lezione, da domani nei negozi non farete altro che notare le linee di quel periodo. Vi do un piccolo suggerimento con questi tre capi: pantaloni Zara, abito lungo Lost Ink, abito midi Warehouse.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp