Quadretti vichy dagli anni 60 ad oggi

Un po' retrò, un po' picnic sur l'herbe, i quadretti vichy hanno già conquistato le collezioni primaverile, diventando un vero leit-motiv per la primavera e perché no, per i look di Pasqua.

Quadretti Vichy, dagli anni ’60 ad oggi sono stati sempre presenti anche se spesso in sordina. Una stampa fresca, primaverile, leggera ed elegante anche se non formale.

I quadretti vichy sono la migliore alternativa ad altre stampe quali i pois, macro check, oppure righe. Spesso usati per la camiceria, o per le gonne (meglio se a ruota), per la primavera-estate 2017 spopolano su abiti dal sapore un po’ retrò, sui top con rouches e volants, sugli accessori quali borse o ballerine ma anche sugli intimo. Un underwear sbarrazzino e bon ton.

Quadretti vichy primavera 2017

Quest’anno il print vichy si fa più “sprint” e punta sul colore anziché il classico bianco & blu. Corallo, rosso, verde acido, arancio o blu elettrico, si impreziosice anche con ricami in stile embroiderie.

Il vichy si presta alla perfezione ai look di Pasqua (se poi lo si abbina al giallo, colore trend di stagione…), ad un outfit per un pic nic sur l’herbe alla francese, con due calici di champagne, pantaloni pinocchietti, occhiali da sole con lente da gatta, un cappellino di paglia e un paio di ballerine o slip-on.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp