Golden Globe: Meryl Streep cosa dice a Trump?

Sette premi per sette nomination. “La La Land” si porta a casa tutti i riconoscimenti diventando il film più premiato nella storia dei Golden Globe e intanto Meryl Streep non le manda a dire al presidente Trump...

Meryl Streep

È “La La Land” a trionfare ai Golden Globe aggiudicandosi tutti i premi per cui aveva ottenuto le nomination, ma Meryl Streep è la protagonista della serata, con il suo discorso rivolto principalmente al neo-presidente degli Stati Uniti Trump.

Che l’attrice non fosse proprio la fan numero uno del presidente è stato chiaro sin da quando lo aveva imitato travestendosi da Trump al Delacorte Theatre di Central Park.

Durante la serata dedicata ai Golden Globe, Meryl Streep ne ha approfittato per fare un discorso in cui ha difeso la stampa e gli stranieri: “Hollywood è pieno di stranieri. Se li cacciamo tutti, non avremo più nulla da guardare se non il football e le arti marziali, che non sono proprio arte.” ha detto l’attrice.

L’attrice premio Oscar ha infine voluto sostenere i giornalisti, ricordando quando il futuro presidente eletto prese in giro un giornalista disabile: “Mi ha spezzato il cuore. Quando qualcuno approfitta del potere per bullizzare gli altri, si perde tutti. La mancanza di rispetto genera altra mancanza di rispetto e la violenza porta ad altra violenza. Abbiamo bisogno che la stampa difenda e porti alla luce tutti i fatti, facendo in modo che i potenti rispondano delle proprie azioni. Tutti dobbiamo sostenere i nostri giornalisti, perché ne abbiamo bisogno”.

Chi ha vinto i Golden Globe?

Miglior film drammatico
Moonlight di Barry Jenkins

Miglior attrice drammatica
Isabelle Huppert per Elle

Miglior attore in un film drammatico
Casey Affleck per Manchester by the Sea

Miglior commedia
La La Land di Damien Chazelle

Miglior attrice in una commedia o musical
Emma Stone per La La Land

Miglior attore in una serie tv musical o commedia
Donald Glover per Atlanta

Miglior regista
Damien Chazelle per La La Land

Miglior serie tv drammatica
The Crown

Miglior attrice in una serie drammatica
Claire Foy per The Crown

Miglior attore in una miniserie
Tom Hiddleston per The Night Manager

Miglior film straniero
Elle di Paul Verhoeven (Francia)

Miglior cartoon
Zootropolis

Miglior sceneggiatura
Damien Chazelle per La La Land

Miglior attore protagonista di una commedia o musical
Ryan Gosling per La La Land

Miglior attrice non protagonista in una serie
Olivia Colman per The Night Manager

Miglior attrice non protagonista in un film
Viola Davis per Fences (Barriere)

Miglior canzone originale
City of Stars di La La Land (Justin Hurwitz, Benj Pasek, Justin Paul)

Migliore colonna sonora
La La Land (Justin Hurwitz)

Miglior attore non protagonista in una serie
Hugh Laurie per The Night Manager

Miglior serie o film per la tv
American Crime Story: The people vs O.J. Simpson

Miglior attrice in una serie o film per la tv
Sarah Paulson per American Crime Story

Miglior serie o film per la tv: musical o commedia
Atlanta

Miglior attrice in una serie: musical o commedia
Tracee Ellis Ross per Black-ish

Miglior attore in una serie drammatica
Billy Bob Thornton per Goliath

Miglior attore non protagonista in un film
Aaron Taylor-Johnson per Animali notturni

Crediti: hbz.h-cdn.co

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp