Sam Claflin al Giffoni presenta “Io prima di te”

Al Giffoni Film Festival è il giorno dell'attore Sam Claflin. Il video dell'arrivo e le foto del red carpet. Grande accoglienza per l'attore inglese.

Sam Claflin Giffoni Film Festival 2016

Sam Claflin, nato a Ipswich nel 1986, sin da bambino sognava di diventare un grande calciatore ma un infortunio gli costa la rottura di entrambe le caviglie, stroncando sul nascere la possibile carriera.

La madre però lo incoraggia a seguire la strada della recitazione, definendolo spesso un maestro del dramma nella vita di tutti i giorni. Frequenta quindi a Londra l’Accademia di Musica e Arte Drammatica dove si diploma nel 2009.

Il grande pubblico inizia a conoscerlo nel 2010 con il ruolo di Richard nella miniserie tv I pilastri della Terra, tratta dall’omonimo romanzo dello scrittore britannico Ken Follett e prodotta da Ridley e Tony Scott. Il debutto sul grande schermo è al fianco di Johnny Depp e Penélope Cruz nel quarto film della serie Pirati dei Caraibi (2011). Diventa sempre più popolare anche grazie ad un altro ruolo fantasy, il principe William in Biancaneve e il cacciatore (2012), accanto alla regina malvagia Charlize Theron, alla sua figliastra Kristen Stewart e al cacciatore Chris Hemsworth. 

Ma il successo arriva con Hunger Games: entra nel cuore dei fan nei panni di Finnick Odair, sopravvissuto alla 65esima edizione dei Giochi avvenuta 10 anni prima che sarà poi sorteggiato per l’Edizione della Memoria.

Dopo reciterà nella commedia romantica #ScrivimiAncora (Love, Rosie) a fianco di Lily Collins, e nel film generazionale Posh (The Riot Club).

Ha da poco terminato le riprese di My Cousin Rachel al fianco di Rachel Weisz, in uscita il prossimo anno, mentre uscirà a settembre in Italia, distribuito dalla Warner Bros, Io Prima di Te (Me Before You), diretto da Thea Sharrock e tratto dall’omonimo acclamato best seller di Jojo Moyes. Il film, presentato in anteprima al Giffoni 2016, vede Sam Claflin nei panni di un giovane e ricco banchiere, Will Traynor, finito sulla sedia a rotelle per un incidente. Sarà la sua nuova assistente Louisa “Lou” Clark (interpretata da Emilia Clarke) a dimostrargli che la vita vale ancora la pena di essere vissuta.

Al Giffoni saluta in italiano con un ciao squillante seguito da un ‘ti amo’Sam Claflin manda in delirio i fan del Meet The Star in pochi secondi. Presenta al pubblico l’amico che lo accompagna al Festival, abbraccia due ragazze e versa l’acqua al traduttore. Insomma il perfetto gentleman inglese che promette di far piangere di commozione l’audience con ‘Io prima di te’, in sala dal primo settembre.

Le domande in sala partono da Hunger Games: “Molti attori hanno sperimentato lo scetticismo e il disappunto dei fan quando sono stati scelti per alcuni ruoli. Io tendo ad ignorare le critiche. Interpretare Finnick ė stato un regalo immenso”.

Rimpianti? “ Non mi guardo mai indietro ma ammetto che sapere che il mio personaggio muore nella saga e non potrà  tornare in eventuali sequel mi rattrista molto”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp