L’abito maschile per lui? Lo sceglie lei! INFOGRAFICA

Ben tre volte su quattro è una donna ha scegliere e commissionare un abito maschile. Che sia la moglie, la fidanzata, la mamma, la sorella, l'amante... la donna ha sempre voce in capitolo, anzì, il più delle volte viene interpellata nella scelta.
lanieri.com

L’abito maschile? Roba da donna. Avevate forse dubbi? Per scegliere al meglio e non sbagliare, nel 77% dei casi, l’uomo chiede “l’aiuto da casa” in particolare a moglie e fidanzate. Ecco quanto emerge da una ricerca condotta da Piepoli per Lanieri.

Secondo il Barometro dello Stile Lanieri, l’uomo non si fida del suo instito in materia di look (e meno male) e tre volte su quattro lascia decidere lei.

Questo soprattutto per quanto riguarda la fascia di età tra i 35 e i 54 anni. Eppure gli uomini ne avrebbero da dire quanto al look! Per quanto riguarda l’abbigliamento femminile invece non fanno giri di parole: bocciati i leggings, le ballerine, gli infradito, le zeppe e i pantaloni alla turca con il cavallo basso. Al bando la comodità insomma! A meno che non indossi jeans e t-shirt alla Elisabetta Canalis. Il 20% degli uomini però vorrebbe che la propria donna si ispirasse a Scarlett Johansson (hai detto niente…) mentre a “far calare il desiderio” è uno stile rigido e strict in stile Victoria Beckham (oppure si tratta di un problema di ego?).

Ebbene sì… l’uomo ha le idee chiare su ciò che ricerca in una donna. E secondo i dati della ricerca sembrano anche piuttosto esigenti. Si sciolgono però, quando è lei ad annodargli la cravatta!

E il gentil sesso? Al primo posto sboccia l’uomo elegante con tanto di giacca e cravatta come George Clooney. Cala invece l’uomo casual chic e metrosexual come David Beckham. Relegata in fondo alla classifica, la tuta e l’accoppiata jeans e scarpe da ginnastica.

Bocciatissimi i risvoltini (avevate ancora dubbi?), le maglie scollate o peggio, traspareti, l’uso eccessivo di gioielli, i piercing e la borsa da uomo (non ci lamenteremo più se ci chiedete di tenere portafglio e chiavi della macchina… promesso!)

Lo studio, commissionato da Lanieri.com, il primo e-commerce di abiti maschili su misura Made in Italy

Commenti

comments