David di Donatello 2016: trionfo del cinema italiano

Ad aggiudicarsi il maggior numero di riconoscimenti per la 60° edizione del David di Donatello sono “Lo chiamavano Jeeg Robot” e "Il racconto dei racconti": ecco tutti i vincitori.

Claudio Santamaria Lo chiamavano Jeeg Robot

Diretto da Gabriele Mainetti, “Lo chiamavano Jeeg Robot” ottiene il premio come miglior regista esordiente e altri sei riconoscimenti aggiudicati dal cast tra cui Claudio Santamaria, Ilenia Pastorelli, Luca Marinelli e Antonia Truppo.

Il David di Donatello per la migliore regia va a Paolo Genovese e al film “Perfetti sconosciuti”, che vince anche per la migliore sceneggiatura.

Colleziona sette premi “Il racconto dei racconti” di Mattero Garrone: regia, fotografia, scenografia, costumi, trucco, acconciature ed effetti digitali.

Ecco tutti i vincitori:

Migliore attrice protagonista: Ilenia Pastorelli, “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Migliore musicista: David Lang, “Youth – La giovinezza”

Migliore canzone originale: “Simple Song #3, interpretata da Sumi Jo, musica e testi di David Lang

Migliore autore di fotografia: “Peter Suschitzy, “Il racconto dei racconti”

Migliore montatore: Andrea Maguolo, “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Migliore sceneggiatura: “Filippo Bologna, Paolo Costella, Paola Mammini e Rolando Ravello, “Perfetti sconosciuti”

Migliore attrice non protagonista: Antonia Truppo, “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Migliore produttore: Gabriele Mainetti per Goon Films con Rai Cinema, “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Migliore attore non protagonista: Luca Marinelli, “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp