Chiara Ferragni senza veli con l’aiutino di Photoshop?

Prima o poi ci cascano tutte. Sembra una tappa obbligatoria. Il successo, il proprio brand, il servizio fotografico con tanto di interview e per finire lo scatto senza veli. Chiara Ferragni poteva forse mancare all'appello?

Da Harvard alla foto nuda il passo è breve. La blogger che solo quest’anno ha fatturato oltre 10 milioni di dollari, studiata come case history ad Harvard ha scelto di spingersi ancora più in là.

 

Cosa si fa quando il progetto ha raggiunto l’apice? Quando al successo si sono giunte varie collaborazioni sempre più di prestigio, una notorietà mondiale, la propria linea, il proprio brand e l’apertura di un monomarca al proprio nome?

Chiedetelo a Chiara Ferragni, che da giovane blogger  che allora auto scattava le foto dei propri look da adolescente per pubblicarli in rete è finita per farseli scattare da veri professionisti per poi decidere di farsi fotografare sì, ma questa volta senza vestiti.

Questo il frutto di un servizio fotografico per Vanity Fair USA nel quale la fashion bloggre nonché influencer è ritratta proprio come mamma l’ha fatta, adagiata su un letto, indossando soltanto un paio di occhiali da sole e sandali dorati.

Le malelingue (ma non solo) “denunciano” di nuovo l’uso di Photoshop. Questa volta non per apparire più snella ma al contrario per mascherare l’estrema magrezza della ragazza, spesso criticata sui social.

Che questo scatto sia quindi stato soltanto un’operazione di marketing mirata a far tacere i rumors?

Ma soprattutto… basterà?

Commenti

comments