Musica e Hi Tech: Monster porta in tribunale Beats e HTC per la linea di cuffie realizzate con Dr. Dre

Brutta storia quella tra Monster, HTC, Beats e il rapper Dr. Dre. Monster accusa il gruppo rilevato da Apple di aver realizzato una finta transazione per ottenere la proprietà intelletuale delle cuffie realizzate con il rapper.

Proprio mentre a Las Vegas si sta tenendo l’annuale International CES 2015 (ne abbiamo parlato qui), dove i più importanti brand del settore hi tech presentano le loro novità al grande pubblico, arriva la notizia che Monster è pronto a portare in tribunale Beats, HTC e il rapper Dr. Dre.

Il motivo? Per aver rilevato in modo fraudolento (secondo Monster) la linea Beats by Dr. Dre, prima che Beats fosse rilevata da Apple, con una finta transazione di 300 milioni di dollari con il produttore di smartphone di Taiwan HTC, che avrebbe succesivamente rivenduto il 25,5% dei titoli comprati a Beats.

Una mossa che avrebbe permesso a Beats di chiudere il proprio rapporto commerciale con Monster, che ha dovuto cedere la proprietà intelletuale delle cuffie a Beats per via ad una piccola clausula sul cambio di proprietà, sentendosi così penalizzato dal partner con cui ha lanciato la linea di cuffie realizzate con Dr. Dre

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp