Largo ai giovani e alla creatività questo viene da pensare ogni qual volta i riflettori si accendono sulle nuove leve. La passerella era tutta per loro e per i loro abiti; i quattro nuovi fashion designer non temono proprio nessuno! Innovativi accostamenti di tessuto, stampe colorate, tagli impeccabili e sovrapposizioni interessanti questo ci aspetta la prossima primavera-estate 2011.

La prima designer a rompere il ghiaccio è stata una timida ragazza dai capelli dorati che ha proposto una collezione minimal e raffinata fatta di total look tono-su-tono, di geometrie e linearità: abiti fatti di triangoli, giacche a trapezio, tridimensione davanti, bidimensione dietro. Cristiano Burani, invece, propone abiti e giacche cut-out iridescenti, tubini super aderenti fatti di balze piatte e impalpabili, mini-boleri in pelliccia dai colori shock come il fucsia e il verde smeraldo.

Gioco di tagli inaspettato che segue l’andamento del colore. Silhouette anni ’90 per Mauro Gasperi, skinny silhouette, vita alta, maniche a kimono e T-shirt basiche con strisce di tessuto fermate solo sulle spalle. Special guest Justine Mattera, con indosso un elegante e particolare tubino nero.

Turbanti in rafia e maglia per Francesca Liberatore; dettagli particolari, gonne in sottile pvc, pantaloni a palazzo trasparenti, top incrociati sul dietro e morbidi sul davanti. Taibo Bacar, invece, è il fashion designer più aggressive: la pelle è il leit motiv della collezione, alternata a divertenti fantasie in stile Miami molto colorate, diventa parte integrante di una sperimentazione perfettamente riuescita. E.M.

Registrati gratis a Privalia: sconti fino al 70%

Justine Mattera per Mauro Gasperi Spring-Summer 2011Justine Mattera per Mauro Gasperi Spring-Summer 2011