David Mayer un artista DOC

David Mayer Naman per la collezione primavera-estate 2010 abilmente recupera dal passato elementi preziosi che poi ogni volta con mano sapiente reimposta o ravviva, senza mai tralasciare di sorprenderci con quel garbo ed ironia che da sempre contraddistinguono il marchio e il suo approccio al menswear...

La prima edizione di PROFASHION www.professionistidellamoda.it il concorso realizzato dalla Scuola di Alta Formazione Eidos Communication www.eidos.co.it  sponsored by David Mayer Naman, media partner Fashion Times si è conclusa domenica 7 marzo. Possiamo dire che è stato un successo? Permetteteci di strafare un po’ ma siamo davvero felici di aver coinvolto tanti giovani appassionati della scrittura e della moda e di aver dato la possibilità ad alcuni di loro di pubblicare i loro piccoli “capolavori” sul blog e ai vincitori di vederli su Fashion Times.

Molti non sono riusciti a partecipare: fino agli ultimi minuti continuavano ad arrivare articoli e comunicati. Proprio per questo Eidos Communication ha deciso di indire una seconda edizione del concorso che si è aperta il 15 marzo e proclamerà altri talenti del giornalismo di moda.


A cura di Miriam Colautti


Miriam Colautti

Miriam Colautti

David Mayer Naman per la collezione primavera-estate 2010 abilmente recupera dal passato elementi preziosi che poi ogni volta con mano sapiente reimposta o ravviva, senza mai tralasciare di sorprenderci con quel garbo ed ironia che da sempre contraddistinguono il marchio e il suo approccio al menswear.

Uno stile appositamente creato per esaltare e mescolare fascino e sensualità di chi indossa i suoi capi. Abiti stepitosi che evocano mistero, seduzione ed erotismo.

Bermuda, camicie, giacche, papillon, tutto ciò che è seduzione allegria ed eleganza è racchiuso in questa collezione. David Mayer cura le sue crezioni in tutti minini dettagli, guardando la collezione possiamo percepire la passione che questo grande artista riversa nelle sue creazioni rendendole uniche e staordinarie.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp