Quante volte durante l’anno ci capita di desiderare una vacanza in un posto da sogno, con spiagge incantevoli, mare cristallino, paesaggi da cartolina e, perché no, una buona dose di relax? Ebbene tutto questo può diventare realtà scegliendo come meta per le prossime vacanze le Maldive.

Ognuno ha la propria idea di vacanza ideale, ma una cosa è certa: nell’immaginario comune, tra i luoghi più desiderati c’è l’arcipelago delle Maldive, fatto di 26 atolli che tra spiagge, mare e barriere di corallo possono mettere d’accordo davvero tutti.

La soluzione a tutto lo stress della vita quotidiana, fatta di routine,  lavoro e orari spesso serratissimi, può essere solo una: concedersi una pausa, meglio ancora se in un posto supendo. Le vacanze alle Maldive sono una soluzione e, sebbene in molti la sognino da parecchio tempo credendola inaccessibile, si tratta di una possibilità tutt’altro che inaccessibile.

Prenotando per tempo e affidandosi a tour operator esperti e in grado di proporre la soluzione migliore per ogni richiesta, sarà possibile concedersi una vacanza in un vero e proprio paradiso terrestre, fatto sì di un oceano limpido in cui poter ammirare le meraviglie del mare per ore e senza mai stancarsi, ma pronto anche ad offrire molto altro a chi lo vorrà.

Le Maldive: non solo spiaggia e mare

Quando si pensa alle Maldive, la prima immagine che salta alla mente è quella della tranquilla isoletta, circondata da un mare mozzafiato, sulla quale vivere di solo riposo, ma la verità è che le Maldive sono molto di più e sono pronte a offrire valide alternative anche a chi, seppure amando il mare, non intende trascorrere giornate intere sull’amaca o a prendere il sole.

Lo spettacolo delle Maldive è principalmente dato dal suo paesaggio, ma in molti si innamoreranno ancora di più dei bellissimi colori che l’alba e il tramonto possono regalare a chiunque abbia la pazienza di aspettarli e di ammirarli.

Andare alle Maldive e non visitare Malé sarebbe un vero peccato, perché tra ristoranti, negozi e mercato, è un luogo che merita di essere scoperto a fondo; quando organizzate la vacanza alle Maldive non dimenticate quindi di tenere mezza giornata libera per visitare la sua capitale.

Non meno importante è l’aspetto culinario, che in noi italiani accende sempre un certo interesse. Assaggiare le tipicità locali è doveroso quando si visitano posti nuovi, perché anche la cucina e le tradizioni sono tutte da scoprire. Le prelibatezze offerte dalla cucina maldiviana sono diverse, ma assaggiare il Mashuni (piatto a base di pesce servito con riso bianco e non solo) e il Theluli mas (frittura a base di tonno) è praticamente obbligatorio.

In che periodo andare alle Maldive?

Prima di organizzare e prenotare un viaggio alle Maldive sono in molti a domandarsi quale sia il periodo migliore per partire e per godere del clima perfetto. L’ideale sarebbe scegliere la stagione secca, per evitare il più possibile piogge e temporali, che in vacanza si sa, non piacicono a nessuno e in nessun luogo del mondo.

Il consiglio è quindi quello di optare per i primi mesi dell’anno, così da poter contare su temperature ottime e giornate tutte da vivere al massimo.