Protagonista indiscusso dell’estate, il costume ha subito varie modifiche nel corso del tempo e la sua evoluzione ha fatto sì che ad oggi i modelli disponibili siano tanti e variegati. Ciò permette ad ogni donna di scegliere il modello più adeguato al proprio fisico e di mettere in risalto quelle parti del corpo di cui la donna è più sicura.

La storia del costume da bagno ripercorre le tappe dell’evoluzione e della rivoluzione del concetto di femminilità: da veri e propri vestiti che ricoprivano la donna dalle spalle alle caviglie, a poco a poco sono state lasciate nude le braccia e le gambe, si è mostrato l’ombelico fino ai costumi del momento, sgambati e molto particolari.

Come nasce il costume

Inizialmente le donne facevano il bagno vestite sia per conservare il proprio status di pudore ed etica sia per non bruciare la pelle. Difatti è celebre l’espressione che la pelle bianca sia sinonimo di nobiltà, tesa a sottolineare come la pelle scura appartenesse alla plebe, agli operai delle classi disagiate che con molta fatica lavoravano ininterrottamente sotto al sole. I primi costumi ad abito lungo o poi pantalone e corsetto portavano addirittura dei pesi sull’orlo per evitare che l’acqua lasciasse scoprire le gambe. La diffusione del tessuto elastico e il desiderio delle donne di scoprire alcune parti del corpo trovarono il loro culmine nella scelta della nuotatrice australiana Kellerman di presentarsi ad una gara con un costume intero lasciando in mostra le gambe.

A ciò si aggiunse anche il nuovissimo (per quei tempi) cambio di rotta intrapreso dalla moda del momento, inaugurato da Coco Chanel, che rivalutò l’abbronzatura e spinse le donne alla sfrenata corsa alla tintarella. Questa nuova tendenza richiedeva necessariamente un look costituito da pantaloncini corti e braccia scoperte, adatti a prendere il sole.

Circa vent’anni dopo a Parigi la vera rivoluzione: nacque il bikini, il costume a due pezzi che lascia la pancia scoperta e che venne, a poco a poco, indossato dalle donne del cinema e dello spettacolo anche in Italia, imponendosi nello scenario comune come il costume da bagno ufficiale.

Le tendenze attuali dei costumi

Al giorno d’oggi la donna può decidere per sé quale costume indossare senza dover rispettare dettami etici imposti. Il settore dei costumi offre una vasta gamma di costumi che rispondono davvero alle esigenze di ognuna. Questa attenzione fa sì che ogni corpo ritrovi la sua forma in modelli di costumi realizzati ad hoc. Nonostante il bikini sia stata l’invenzione e l’esempio più dimostrativo del costume ridotto e seppur per qualche anno abbia avuto la meglio sul costume intero, c’è da dire che l’eleganza del costume intero non ha risentito della tendenza di un corpo sempre più esposto. Infatti è riuscito a rimanere affianco al bikini e a vestire la donna in momenti diversi della giornata in spiaggia. L’intenzione inarrestabile di una pelle abbronzata porta a scegliere di indossare il bikini e le sue varianti di monokini e trikini durante il giorno e di fare del costume intero un eccezionale costume da sera o da evento speciale. Per esempio, in occasione di una giornata alle terme o di una rilassante spa al chiuso il costume intero è fortemente indicato perchè risulta comodo e contenitivo, tale da non spostarsi facilmente ad ogni movimento. I costumi interi in vendita, d’altronde, si distaccano molto dai modelli di costumi interi sportivi che si caratterizzano per le forme lineari e semplici. La loro particolarità risiede proprio nella scelta innovativa dei materiali, come il lurex che grazie all’effetto glitterato, illumina la donna che lo indossa vestendola di un capo degno di attenzione. Originali sono anche i costumi interi dal taglio moderno e ricercato delle coppe e della sgambatura, che mettono in risalto le curve della donna a cui piace osare. Costumi dallo scollo a cuore e trasparenze sono le ultimissime proposte di aziende, come Sand Bikini, che amano inseguire le mode del momento. E non mancano modelli di costumi con drappeggio pensati per i più romantici che non rinunciano ad un look sbarazzino.

Insomma, acquistare il costume da bagno che si desidera mette a proprio agio e le nuove tendenze aiutano molto in questo: bikini o costume intero, la scelta dipende da te.

La libertà della donna è anche poter decidere quale costume indossare.