Pesce d’aprile: 5 scherzi divertenti da fare agli amici

Come ogni anno, quando si avvicina il 1 aprile, sono in molti a pensare a qualche scherzo originale da fare ad amici, compagni di classe e colleghi. In tantissimi, infatti, si divertono con il famoso Pesce d’aprile. La fantasia non manca e gli scherzi che si possono fare sono davvero numerosi.

scherzi pesce d'aprile

Pesce d’aprile: i 4 scherzi passati alla storia

Ideare e mettere in pratica scherzi divertenti (meglio se non troppo cattivi!) è un’attività che affascina molte persone, giovani e meno giovani. Non c’è età per essere burloni, soprattutto se gli scherzi riescono bene e divertono tutti i presenti, vittime comprese.

Ma quali potrebbero essere alcune idee divertenti per realizzare un Pesce d’aprile indimenticabile e che faccia ridere tutti? Ecco alcune proposte.

Pesce d’aprile: scherzi divertenti per tutti i gusti

Girando per il web si trovano spunti per realizzare scherzi di ogni sorta e genere, alcuni anche parecchio crudeli, che non sono proprio adatti a tutti. Fortunatamente ne esistono anche di molto divertenti, facili da replicare, economici da realizzare e simpatici da fare (e anche da ricevere). Basteranno un po’ di tempo, una minima organizzazione e… tanta di voglia di fare.

  • Trombetta sotto la sedia. Certo è banale, ma ha sempre il suo perché! Quando la persona vittima dello scherzo si siederà sulla sua sedia (che sia a casa o in ufficio) immediatamente la trombetta da stadio farà il resto, spaventando e divertendo davvero tutti i presenti. Per realizzare questo scherzo dovrete solo trovare una trombetta da stadio e applicarla sotto la sedia del malcapitato in modo tale da attivarsi nel momento della seduta e poi non vi resta che assistere impazienti il momento in cui la vostra vittima andrà ad accomodarsi. Di veloce realizzazione e di grande effetto, soprattutto acustico!
  • Ciambelle alla maionese. Che faccia farebbero colleghi e amici se di buon mattino ricevessero delle invitantissime ciambelle appena sfornate e scoprissero solo una volta addentate che il ripieno è di maionese invece che di succulenta crema pasticcera? Si tratta di uno scherzo semplicissimo da realizzare, poiché è sufficiente recuperare delle ciambelle (o brioches) vuote e farcirle al momento con una buona dose di maionese, facendo in modo che all’occhio appaia come crema dolce. Il successo di questo scherzo è assicurato, soprattutto se organizzato e proposto al mattino, insieme a un buon caffè.
  • Nuovo look all’auto. Questo è sicuramente uno scherzo che richiede un po’ di tempo per essere messo a punto. Ma non solo, perché avrete bisogno di un buon numero di post-it colorati e di poter accedere liberamente all’automobile di chi andrà a subire il vostro Pesce d’aprile. L’obiettivo è quello di ricoprire interamente l’automobile di post-it colorati, così da far perdere un po’ di tempo al proprietario quando dovrà partire! Per i più pazienti si può valutare anche di realizzare una customizzazione degli interni sempre con post-it, o con qualunque altra cosa che si possa prestare per l’occasione. Di questo scherzo ne esistono diverse varianti: c’è chi preferisce ricoprire l’automobile di schiuma e chi invece punta a un risultato diverso applicando adesivi che simulino graffi o ammaccature. Qualsiasi sia la vostra scelta, un cosa è certa: la vittima perfetta è il vostro amico (o amica) che più tiene alla sua auto!
  • Auto con pellicola. Un’altra idea pensata per fare uno scherzo a chi ama molto la propria auto è quello di avvolgere la vettura della vittima dello scherzo, con una buona quantità di pellicola, così da far perdere un bel po’ di tempo al proprietario per liberare il suo mezzo di trasporto. Sicuramente richiede meno tempo dei post-it da attaccare foglietto dopo foglietto, ma il successo è comunque assicurato. Un consiglio: fare questo scherzo a chi è particolarmente innamorato della propri auto potrebbe costarvi un’amicizia!
  • Stanza e palloncini. Ancora una volta, per mettere a punto alla perfezione questo scherzo è necessario disporre di parecchio tempo, dell’accesso al locale prescelto e anche di un bel paio di polmoni, perché gonfiare palloncini senza supporto può essere davvero faticoso! Lo scopo di questo scherzo è quello di far trovare una stanza (o meglio ancora un ufficio) completamente invaso di palloncini colorati, così che per procedere all’interno della stanza stessa sia necessario scoppiare o spostare all’esterno tutti i palloncini.
  • Carta igienica con sorpresa. Quello della carta igienica con sorpresa è uno scherzo adatto a tutti e facilissimo da organizzare anche con l’aiuto dei più piccoli, che si divertono sempre tantissimo quando chiediamo loro di supportarci in qualcosa. Le uniche cose che vi serviranno sono un rotolo di carta igienica e un pennarello nero; a questo punto vi basterà disegnare un bel ragnetto nero con il pennarello, proprio sul rotolo di carta igienica che successivamente andrete a posizionare in modo da avere il ragno bene in vista. Si tratta di uno scherzo velocissimo da architettare, ma sempre simpatico.

Perché si chiama Pesce d’aprile?

Quando arriva il 1 aprile gli scherzi sono all’ordine del giorno, ma perché si chiama Pesce d’aprile, forse, non tutti lo sanno. Ebbene la risposta è semplicissima: il pesce è l’animale che abbocca e di conseguenza le vittime degli scherzi sono i pesci che abboccano, facendo divertire tutti, e spesso divertendosi a loro volta.

Certo quando gli scherzi vengono pensati e realizzati con cura, non abboccare è veramente difficile, ma nonostante questo, chiunque ci caschi viene spesso definito come una persona che si lascia prendere in giro facilmente, soprattutto il 1 aprile!

L’usanza del 1 aprile risale a diversi secoli fa tuttavia, in Italia, è una realtà piuttosto recente che si colloca nella seconda metà dell’800: gli scherzi si fecero largo nel nostro Paese arrivando dalla Francia e approdando prima a Genova e diffondendosi poi nel resto d’Italia. A divertirsi più di tutto sono i bambini, ma gli scherzi che vengono fatti tra adulti sono quelli tendenzialmente più inaspettati e, per tale motivo, i più simpatici.

Pensare a qualche scherzo da realizzare per il 1 aprile è bello e volto a creare un clima di gioia e spensieratezza, quindi cercate di non fare scherzi troppo crudeli ai vostri amici, perché l’anno successivo le vittima del Pesce d’aprile potreste essere voi!


Fonte foto: Daria Rem da Pexels
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp