italian marketing summit (

Con numeri di molto superiori alla media dell’Unione Europea, le PMI impiegano l’82% dei lavoratori italiani e il 92% delle imprese attive: sono circa 5,3 milioni, garantiscono occupazione professionale a più di 15 milioni di persone e producono un fatturato che si aggira complessivamente al di sopra dei 2mila miliardi di euro l’anno.

Cifre dal peso specifico straordinario e che rischiano di subire una flessione importantissima a causa del blocco totale imposto a causa della pandemia da Coronavirus.

Le stime, d’altronde, tratteggiano uno scenario poco rassicurante.

Secondo le proiezioni pubblicate dall’Istat nel rapporto “Situazione e prospettive delle imprese nell’emergenza sanitaria Covid-19”, 7 aziende su 10 hanno già segnalato cali di fatturato di grandi proporzioni e oltra la metà teme una mancanza di liquidità per far fronte alle spese da qui alla fine del 2020.

A pesare in maniera non indifferente è stata soprattutto la scarsa digitalizzazione delle PMI italiane, ancora non allineate alla media europea e ora alla ricerca di strumenti che possano farle restare a galla quando a settembre, con la ripresa dei versamenti di IVA, ritenute e contributi sospesi in seguito all’emergenza Covid, si potranno valutare i primi segnali della crisi economica.

Tra i primi a schierarsi a fianco delle PMI è proprio un imprenditore come Piernicola De Maria, italiano ma dal curriculum internazionale con esperienze negli Stati Uniti e altre parti del mondo.

italian marketing summit (

Il fondatore di SimpNess, un metodo che aiuta ad ottimizzare le funzionalità aziendali, ha infatti radunato 20 dei migliori imprenditori italiani attivi nel campo digital invitandoli a partecipare a un evento online totalmente gratuito.

The Italian Marketing Summit ha esordito con grande successo e migliaia di iscritti nel weekend del 4 e 5 luglio e proseguirà sabato 11 e domenica 12 luglio con una due giorni di formazione intensiva, resa possibile dagli imprenditori che hanno deciso di fornire strumenti utili e concreti alle PMI per aiutarle a rilanciarsi.

Le quasi 30 ore complessive di lezioni radunano alcuni dei più noti imprenditori digitali italiani, e tra coloro che hanno aderito all’iniziativa di Piernicola De Maria spiccano: Gionata Galdenzi, specialista di e-commerce del gruppo Aeffe Spa (a cui fanno capo Moschino, Alberta Ferretti, Philosophy e Pollini), il più noto copywriter europeo Marco Lutzu, il fondatore della prima catena di centri antiage in Europa Marco Postiglione (alla guida di MarcoPost, con oltre 80 affiliati in Italia), Mik Cosentino (ex stella del nuoto italiano e ora imprenditore digital), Marco Fontebasso, il volto dietro alle campagne vitali di Escort Advisor, l’esperto di Adwords Luigi Sciolti e molti altri ancora.

The Italian Marketing Summit presenta inoltre un doppio aspetto benefico: oltre all’evento gratuito, infatti, tutti gli ospiti devolveranno i diritti dei propri interventi (le cui registrazioni potranno essere acquistate dagli spettatori) alla Croce Rossa.

“È il nostro modo per ringraziare gli eroi che in questi mesi hanno combattuto senza sosta contro questa terribile malattia”, spiega De Maria, che aggiunge come “il nostro obiettivo sia fare altrettanto con le PMI e gli imprenditori che gestiscono in solitudine la propria attività. Questo strumento formativo e totalmente gratuito è dedicato a loro”.

Per usufruire gratuitamente delle conferenze, in onda sabato sabato 11 e domenica 12 luglio, è sufficiente registrarsi sul sito: https://theitalianmarketingsummit.com

Fonte foto: press office Italian Marketing Summit