versace pride capsule

Versace sostiene la comunità LGBTQ+. Arriva così – in occasione del mese del Pride – una Capsule Collection che comprende capi per l’estate e abbigliamento sportivo.

Ecco allora canotte, crop top, costumi interi e una linea di intimo.

La casa della Medusa ha collaborato con due associazioni che beneficeranno di parte del ricavato delle vendite ed entrambe impegnate – senza sosta – nella lotta per creare un mondo più inclusivo e tollerante.

Diesel presenta Francesca, uno short film impegno e sostegno alla bellezza dell’individualità

Negli Stati Uniti? Per celebrare il primo anniversario della nomina di Donatella Versace come Ambasciatrice di Stonewall, parte delle vendite della collezione sarà devoluta a Pride Live (con cui Versace ha già collaborato lo scorso anno) e il denaro raccolto ha contribuito a supportare le attività a favore di coloro che sono stati maggiormente colpiti dal Covid-19.

Quest’anno invece, una parte dei proventi della vendita della collezione sosterrà l’associazione negli interventi futuri rivolti ai suoi attuali beneficiari (Trans LifeLine, Trans [email protected] Coalition, Brave Space Alliance e The Ally Coalition) e contribuirà a rinnovare la piattaforma per le donazioni, affinché l’organizzazione possa ricevere un miglior supporto finanziario.

versace pride capsule

In Europa? Una parte delle vendite sarà devoluta all’associazione Arcigay che – fondata nel 1985 in Italia – lotta contro ogni forma di violenza, discriminazione e violazione dei diritti umani e civili delle persone LGBTQ+. L’associazione si batte per apportare cambiamenti politici, normativi e culturali concreti, attraverso attività di lobbying, advocacy, campagne di sensibilizzazione e supportando programmi ed iniziative.

La collezione è disponibile in tutto il mondo e online sul sito www.versace.com a partire da giugno.

 

Fonte foto: Versace press office