Isola d’Elba, un’isola lussureggiante nel Mediterraneo

L’isola d’Elba è una meta ideale per chi vuole vivere una vacanza ricca ed entusiasmante.

isola d'elba viaggi info aperta

L’isola è sufficientemente grande da proporre varie opportunità di divertimento, in modo che ognuno possa svolgere le attività che preferisce. I borghi popolosi sono molti, quindi è possibile anche scegliere tra varie opportunità per il soggiorno, dalle principali cittadine dell’isola, come ad esempio Portoferraio, fino ai piccoli abitati, come Fetovaia o Pomonte.

Come si arriva all’Elba

Non è difficile raggiungere l’isola d’Elba, soprattutto in piena estate. Ogni giorno partono da Piombino numerosi traghetti e il viaggio è breve e tranquillo. Volendo si può anche stare all’Elba una sola giornata, arrivando in mattinata e ripartendo la sera. Si tratta però di una grande isola, su cui è meglio fermarsi almeno per un fine settimana lungo. I turisti che vi giungono tendono a prediligere soggiorni prolungati, di almeno 7-10 giorni. È importante arrivare sull’isola con l’auto al seguito, in quanto le bellezze assolutamente da non perdere sono numerose, disseminate lungo la costa e l’entroterra. Senza automobile poter vedere tutte le spiagge, la costa e i diversi piccoli paesini dell’isola diviene complesso, anche se non impossibile.

Cosa fare all’Elba

Si tratta di una grande isola con paesi abitati durante tutto l’arco dell’anno, che offre divertimento, ottimo cibo, spiagge da sogno e mille altre opportunità per una vacanza perfetta. Di sicuro tra le escursioni da fare all’Elba consigliamo una gita in barca o in gommone; per altro alcune calette sono visitabili esclusivamente dal mare, quindi imperdibili per chi rinuncia a questo tipo di proposta. Ogni giorno sono presenti tour organizzati, che partono dai principali porti dell’isola; oppure si può decidere di noleggiare un gommone, per una gita autonoma. Sono varie anche le proposte per chi ama fare sport all’aria aperta, dalle passeggiate sui sentieri del Monte Capanne fino alle gite in bicicletta sulla strada costiera, che permette di percorrere tutta la costa dell’isola. Ovviamente ognuno sceglierà secondo le proprie preferenze. Volendo si può godere l’Elba anche semplicemente sdraiandosi al sole estivo, approfittando delle numerose spiagge perfettamente organizzate.

I borghi dell’Elba

Arrivando all’Elba in traghetto si sbarca solitamente a Portoferraio, una delle principali cittadine dell’isola. Ospita alcune fortificazioni, come ad esempio la Torre della Linguella, e le testimonianze più antiche dell’Elba. Vicino a Portoferraio sono infatti ancora visibili i resti di una antica Villa Romana. I traghetti approdano anche a Rio Marina, un’altra piccola perla dell’isola, uno degli abitati più antichi. Assolutamente da vedere anche Rio nell’Elba, arroccato su un piccolo colle, nelle vicinanze si possono visitare le antiche miniere di ferro. Marciana Marina è invece una delle zone preferite dai turisti, con il suo grande porto e le piccole abitazioni tinte di mille colori. Molto nota è anche Capoliveri, anche questo borgo è costruito su un colle, ai cui piedi si trova una della più note spiagge dell’isola.

La gastronomia dell’Elba

L’isola d’Elba è abitata da millenni, ce lo testimonia anche la sua enogastronomia. Sono presenti dei vigneti autoctoni, che danno vita a un vino particolarmente aromatico. I piatti più noti sono sia di mare, sia di terra e sfruttano le materie prime disponibili per tutto l’arco dell’anno.

Fonte foto: Foto di danijordan95 da Pixabay 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp