Better Call Saul: i luoghi dove è stata girata la serie tv

Walter White e Jesse Pinkman. Due nomi che qualsiasi amante di Netflix ha bene impressi nella memoria, personaggi di una serie tv che ha segnato un’epoca: Breaking Bad.

better call saul dove è stata girata la serie tv

A fare grande la storia del mite chimico trasformato in spietato narcotrafficante e del suo fido aiutante non sono stati però soltanto i due protagonisti, ma anche una serie di personaggi secondari che spiccavano per caratterizzazione e memorabilità. Al punto tale che ad uno di essi è stata dedicata un’intera serie spin-off: Saul Goodman, protagonista di Better Call Saul.

L’esilarante avvocato specializzato nell’aiutare criminali irrecuperabili ha infatti debuttato nel prequel di Breaking Bad a lui dedicato nel 2015. Ed il pubblico ha gradito: il primo episodio di Better Call Saul ha registrato il più alto indice di ascolto per una serie trasmessa via cavo negli Stati Uniti, e lo show è stato rinnovato per sei stagioni (la sesta ed ultima sarà trasmessa nel 2021).

Los Pollos Hermanos: Breaking Bad arriva a Milano

La storia di Better Call Saul esplora le vicende di James “Jimmy” McGill (Bob Odenkirk), vero nome di Saul Goodman prima della trasformazione da sgangherato penalista a difensore dalla dubbia morale di criminali. La sua triste vita trascorsa nel retrobottega di un salone da estetista cambia radicalmente quando entra in contatto con dei potenti narcotrafficanti locali, i Salamanca (nome ricorrente anche in Breaking Bad), ed altre figure dagli oscuri retroscena, come il “ripulitore” Mike Ehrmantraut (Jonathan Banks) e il boss della droga/imprenditore nella ristorazione Gustavo Fring (Giancarlo Esposito).

Se il pubblico è rimasto sicuramente affascinato dall’espansione dell’universo crudo e spesso folle di Breaking Bad, ad incollare allo schermo sono anche le ambientazioni mutuate dalla serie originale, che vedono Better Call Saul continuare ad esplorare le atmosfere assolate e losche di Albuquerque, Nuovo Messico. Scoprite dunque con noi quali sono le location principali di Better Call Saul.

Le location di Better Call Saul: Albuquerque, Nuovo Messico

Una città, mille panorami. I produttori di Better Call Saul e Breaking Bad hanno trovato in Albuquerque la gallina dalle uova d’oro in quanto a varietà di paesaggi ed inquadrature. Situata ai piedi dei monti Sandia, attraversata dal fiume Rio Grande e contornata da piane di basalto, Albuquerque appare sempre come un posto diverso a seconda di dove la si guardi, sfondo perfetto per le storie di personaggi che non sono mai quelli che sembrano.

Fondata nel XVIII secolo da viceré della Nuova Spagna, Albuquerque ha radici storiche che affondano nella cultura dei nativi americani. A testimonianza dell’epoca pre-coloniale si erge il Petroglyph National Monument, monumento nazionale che protegge un parco naturale comprendente cinque vulcani spenti, innumerevoli siti archeologici e 25mila immagini incise dalla popolazione degli Anasazi.

Sono invece dei giorni nostri alcuni punti di interesse che collegano la storia di Albuquerque a quella degli odierni USA: la Kirtland Air Force Base, una delle principali basi della Air Force statunitense e sede del Nuclear Weapons Center per la ricerca sulle armi nucleari, e i Sandia National Laboratories, sempre destinati ai test sul nucleare.

In tema di innovazioni “esplosive” (anche se in senso metaforico), Albuquerque è la città in cui ha visto la luce uno dei capisaldi della moderna tecnologia: Microsoft, fondata da Bill Gates e Paul Allen al Sundowner Hotel di Central Avenue.

Se poi volete visitare meraviglie di stampo ben più naturalistico, ad Albuquerque potrete sbizzarrirvi. A partire dalle Rio Grande Wetlands, le paludi lussureggianti che fiancheggiano il terzo fiume più lungo degli Stati Uniti, e dalla Sandia Peak Tramway, la lunga funivia che raggiunge un picco di 3160m sui monti Sandia.

La vera chicca per chi visita Albuquerque resta però la Balloon Fiesta, il raduno di mongolfiere più grande a livello mondiale che si svolge qui ogni ottobre.

Centro estetico Day Spa & Nail

La storia di Jimmy McGill inizia in una stanza sul retro di un normalissimo centro estetico e Spa, un bugigattolo che accoglie le sue prime (dis)avventure lavorative e interazioni con la compagna Kim Wexler (Rhea Seehorn). Questo claustrofobico interno è stato ricostruito negli ABQ Studios, gli studios di produzione cinematografica di Albuquerque, situati nella comunità di nuova progettazione di Mesa del Sol – un territorio di 65 chilometri quadrati che verrà sfruttato per edificare nuovi agglomerati urbani, parchi ed edifici polifunzionali.

Di proprietà di Netflix dal 2018, gli ABQ Studios sono stati spesso utilizzati da grosse produzioni cinematografiche e televisive quali i film Logan, Lone Ranger, Independence Day e El Camino: A Breaking Bad Movie, ed i telefilm The Night Shift e Get Shorty.

Casottino di Mike Ehrmantraut

All’inizio di Better Call Saul troviamo il personaggio di Mike Ehrmantraut, ex poliziotto corrotto e ora sicario, alle prese con il suo lavoro di copertura come casellante del parcheggio del tribunale. Il gabbiotto che lo ospita è reso ancora più soffocante dalla sua posizione, incastrato fra la strada e una sopraelevata. In realtà lo spazio al quale si accede da questo parcheggio è ben più ridente di quanto lo show lasci intendere: si tratta infatti della Civic Plaza di Albuquerque, una piazza urbana nel cuore di Downtown che ospita un teatro all’aperto, biblioteche, musei interattivi ed un acquario.

HHM

La Hamlin, Hamlin & McGill è lo studio di avvocati fondato da Chuck McGill, fratello di Jimmy, e dall’acerrimo nemico di quest’ultimo, Howard Hamlin. La HHM è anche il primo luogo d’incontro di Jimmy con la sua fidanzata e poi moglie Kim.

Per realizzare le riprese dell’imponente struttura sono state utilizzate due location separate: gli esterni, il parcheggio e l’atrio sono quelli di un edificio Northrop Grumman, multinazionale statunitense nel campo aerospaziale e della difesa, mentre alcune delle sale e degli uffici appartengono alla sede del Sun Healthcare Group, società specializzata in servizi sanitari e riabilitativi.

Los Pollos Hermanos – Twisters

I fan di Breaking Bad hanno grande familiarità con questa catena di fast food dediti al culto del pollo fritto. Los Pollos Hermanos torna anche in Better Call Saul insieme al suo proprietario, Gus Fring, che utilizza il locale come lavatrice di denaro sporco e copertura per traffici illeciti.

Nella realtà il fast food dai colori squillanti si chiama Twisters e serve hamburger e burrito fortemente influenzati dalla cucina nuovo messicana, ovvero ricca di salsa al chili rossa e verde, carnitas di maiale a cubetti grigliato o bollito e peperoni verdi fritti ripieni di formaggio.

Il locale con il suo nome reale è mostrato brevemente nel film di Breaking Bad, El Camino.

El Michoacáno

Un altro ristorante, un altro luogo designato ad affari loschi. El Michoacáno è il piccolo ristorante messicano dal quale Tuco e Hector Salamanca controllano il loro traffico di droga e dove si riuniscono con i loro spacciatori per raccogliere il denaro delle vendite.

Anche in questo caso il ristorante è reale e pronto a servire clienti: si tratta di El Moreno, a South Valley, ed i suoi tacos e quesadillas sono tanto appetitosi quanto quelli visti nello show (e senza strani ceffi dai quali guardarsi mentre si mangia).

Cinnabon

Chi ha visto la serie sa che il racconto della tormentata storia di Jimmy McGill comincia…dalla fine. Il primo episodio di Better Call Saul inizia dopo i fatti di Breaking Bad, quando Jimmy/Saul è in preda al tormento e si è completamente ritirato dai suoi affari. La sua nuova occupazione (e copertura) è infatti come commesso in una pasticceria Cinnabon, celebre catena di negozi di dolciumi e prodotti da forno degli Stati Uniti.

Anche se il Cinnabon di Saul è situato a Omaha, nel Nebraska, la location reale è ancora una volta nella città di Albuquerque, all’interno del centro commerciale Cottonwood Mall. Un particolare fa comprendere quanto la ricerca di location di Better Call Saul sia stata scrupolosa: lo staff di Cinnabon ha aiutato l’attore Bob Odenkirk a capire come muoversi ed utilizzare nella realtà tutta l’attrezzatura del negozio, tanto da renderlo un commesso provetto.

Fonte foto: Unsplash

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp