Salvatore Ferragamo e il progetto Rising in Hollywood

4 cortometraggi firmati da Francesco Carrozzini. Ecco il chapter Two e la nuova Trifolio Bag.
Bonnie Chen Ferragamo borsa Trifolio

Si chiama Rising in Hollywood il bel progetto di Salvatore Ferragamo. Si tratta di quattro cortometraggi dedicati alle storie, alle emozioni e alle ambizioni di un gruppo di giovani donne della “new wave” creativa e imprenditoriale hollywoodiana.

Il cast? Include la modella e tech entrepreneur Sinead Bovell, Bonnie Chen, la bella nipote del regista Ridley Scott Cuba Tornado Scott fino all’attrice americana Gillian Zinser, tutte accomunate dalla forte attrazione per Los Angeles, per la sua apertura e la possibilità di realizzare i propri sogni.

Ferragamo: sei style setter per la nuova scarpa Viva

I quattro talenti? Sono diretti dal fotografo e regista Francesco Carrozzini. E nel Capitolo 2 del progetto? Salvatore Ferragamo presenta Trifolio, ovvero una nuova linea di borse disponibili in misure, forme, colori e materiali differenti, accomunate però da tre caratteristiche chiave: La prima è che tutte le Trifolio presentano tre scomparti separati. La seconda? L’inconfondibile fibbia in metallo Gancini, segno distintivo della Maison. La terza? La lavorazione dei sapienti artigiani Ferragamo, che ne assicura solidità e qualità delle finiture. Sono questi gli elementi che danno vita a Trifolio, una borsa versatile progettata per accompagnare lo stile quotidiano delle donne, oggi più che mai in costante movimento.

Gillian Zinser Ferragamo borsa Trifolio

 “Rising in Hollywood punta l’obiettivo su un gruppo eterogeneo di donne forti, tutte parte dell’industria cinematografica, che ci portano con sé alla scoperta dei loro posti del cuore, condividendo con noi l’esperienza di essere cresciute professionalmente in questa città unica al mondo. Si tratta di donne realizzate nelle proprie carriere, ma sempre desiderose di migliorare. E cosa riserverà loro il futuro?” (Francesco Carrozzini).

“Trifolio nasce da un’idea a cui stavo pensando da tempo, una borsa suddivisa in tre scomparti, per organizzare al meglio gli oggetti personali e utilizzare lo spazio in modo più efficiente. Le clienti sono state entusiaste della prima collezione Pre-Spring 2020, così abbiamo deciso di ampliare l’offerta con altre varianti per la Primavera/Estate 2020. Le donne amano borse dalla struttura compatta, sinonimo di lusso, e che offrano al tempo stesso versatilità e funzionalità. Documenti di lavoro, una power bank per ricaricare lo smartphone, il portafogli, un cambio per la lezione di yoga: tutto in un’unica borsa che assegni un posto preciso a ogni elemento. È come avere tre borse in una”.

(Paul Andrew, Direttore Creativo Salvatore Ferragamo).

Bonnie Chen ferragamo borsa trifolio

 

Fonte foto: Salvatore Ferragamo press office

 

 

Commenti

comments