Film di Primavera: I Fiori Resi Memorabili dal Cinema

La primavera è arrivata: le giornate si allungano, il sole fa capolino da dietro l’angolo e i fiori tornano a sbocciare!

spring movie

Nel momento in cui la natura si risveglia, scopriamo insieme alcuni film in cui ritroviamo delle scene indimenticabili che hanno per protagonisti… I fiori!

Film perfetti per una serata di cinema (da casa) a tema con la bella stagione

WHITE OLEANDER (2002)

In questa storia drammatica, ritroviamo il fiore da cui prende il titolo il film fin dalle prime scene: la protagonista Ingrid Magnussen (Michelle Pfeiffer) infatti, estrae dall’oleandro bianco il veleno necessario ad uccidere il suo amante. Da qui hanno inizio le vicende di Astrid, la figlia adolescente di Ingrid che, rimasta sola dopo l’arresto della madre, comincia un percorso difficile fatto di continui rimbalzi tra assistenti sociali, istituti e famiglie affidatarie.

I 44 migliori film di fantascienza da vedere almeno una volta nella vita

AMERICAN BEAUTY (1999)

Un cult straordinario diretto da Sam Mendes: come dimenticare la scena in cui la cheerleader Angela (Mena Suvari) viene ricoperta in modo sensuale da una pioggia di petali di rose rosse nelle fantasie del depresso Lester (Kevin Spacey)? Le rose, simili a quelle che Carolyn (Annette Bening), la moglie di Lester, cura nel proprio giardino all’inizio del film, rappresentano la forza vitale del protagonista che cerca di ribellarsi alla monotonia grigia della sua quotidianità.

LUCI DELLA CITTA (1931)

Con questo film, Charlie Chaplin ci ha regalato un capolavoro poetico e muto, dove a parlare sono solo le immagini: il film vede come protagonisti il sensibile vagabondo Charlot ed una fioraia cieca; il primo, innamoratosi di lei, cerca in tutti i modi (con una sfumatura tragicomica) di aiutare la povera donna a pagare i propri debiti per tenere aperta la sua attività.

LA BELLA E LA BESTIA (1991 – 2017)

Un giovane principe di bell’aspetto ma crudele rifiuta di aiutare un’anziana mendicante in cambio di una rosa rossa; la donna si rivela allora essere una fata, che trasforma il principe in una Bestia, concedendogli una possibilità di redenzione: se avesse imparato ad amare prima che la rosa fosse appassita, sarebbe tornato ad essere umano. Ha inizio così una delle storie d’amore più “Belle” della Disney, una storia disponibile, oltretutto, sia in versione animata che live action!

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE (1951)

“Imparar puoi tante cose dai fiori”, chi non ricorda il Meriggio d’Or di Alice nel Paese delle Meraviglie? Nel mezzo del suo viaggio immaginario, Alice si imbatte in un gruppo di rose, crisantemi, tulipani, margherite, narcisi, gigli e bocche di leone canterini che dedicano alla bambina un vero e proprio concerto. indimenticabile!

BIG FISH (2004)

Alzi la mano chi vorrebbe trovarsi in un campo di narcisi gialli insieme a Ewan McGregor, protagonista di questo film diretto da Tim Burton: si tratta di uno dei momenti più famosi del film, una delle tante storie “fantastiche” vissute e raccontate da Edward Bloom.

HUNGER GAMES (2012)

I fiori giocano un ruolo da “protagonisti” silenziosi nell’intera saga: Primrose, la sorella di Katniss, porta il nome della primula, mentre Rue si chiama come un particolare fiore giallo che si trova nel distretto 12. Infine, il simbolo del presidente Snow è una rosa bianca, che richiama le rose estremamente profumate di cui si circonda sempre per evitare che si senta l’odore del sangue proveniente dalle sue ferite in bocca (derivanti dalle bevande avvelenate che ha bevuto nel corso della sua carriera per depistare l’attenzione da lui come colpevole).

Fonte foto: Pixabay

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp