JW Anderson: Quando i volumi si combinano con il movimento

Il designer, il suo studio delle proporzioni, l’aspetto scultoreo dei capi, la loro ispirazione over.

jw anderson autunno inverno 2020 2021

Esplorare i volumi e le silhouette nel loro più puro movimento. Questo è l’intento di Jonathan Anderson per la sua collezione JW AndersonAutunno-Inverno 2020-21 – appena presentata a Londra.

Ecco in passerella 41 look che il movimento, lo colgono davvero appieno. Gli abiti in fil-coupé sembrano così prendere vita grazie al movimento ondulatorio dei fili turchesi, argento e oro.

Femminismo e femminilità per la sfilata Haute Couture di Dior

I volumi invece si proiettano ad hocsu cappotti “scampanati” e dai revers esagerati, che ricordano degli scialli in pelle. Ma non solo. I “pezzi” di maglieria, hanno un aspetto scultoreo, come se fossero dei moderni “pezzi” di architettura.

L’ispirazione dello stilista guarda al mondo dell’arte e a fit sempre più insoliti che esplodono in volumi estremi realizzati in fibre metalliche.

Nel complesso tutti gli outfit hanno un forte impatto e potrebbero essere definiti totemic look.

 

Fonte foto: JW Anderson press office

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp