Evening Dresses Show: le sfilate di Salerno snobbano Milano tra tanti controsensi

Evening Dresses Show è il primo Salone Internazionale di Abiti e Accessori da sera Made in Italy, anzi Made in Sud.

Evening Dresses Show

Nello Spazio Campania a Milano si è tenuta la presentazione del primo Salone monotematico: Evening Dresses Show. Niente Collezioni varie, ma una e di un’unica tipologia: Moda da Sera.

Certo è che in un momento in cui si uniscono addirittura le Collezioni Uomo e Donna nei Calendari Ufficiali, fare una scelta del genere risulta piuttosto antitetica e controcorrente.

Ci saranno davvero buyers interessati solo ad abiti e accessori da sera? Pare proprio di si. Il Salone Evening Dresses Show ha già ricevuto conferme da Stati Uniti, Nord Europa, Russia, Istanbul, Middle e Far East, e da showroom italiani come Studio Zeta.

All’evento di apertura spiegano il progetto Fabio Casciotti Direttore ICE Milano – che definisce i Brand “ditte” ma lo perdoniamo vero? – e il Presidente Roberto Jannelli assieme a Riccardo Maria Monti AD di Triboo. Ed entrambi, del Sud, spiegano quali siano i motivi e perché sia necessario valorizzare il Sud e organizzare al Sud. E del perché il Sud merita, e non bisogna elogiare solo Milano. Sostengono entrambi, che molte aziende hanno sede al Sud e basta con questa storia dell’assistenzialismo, parliamo invece di quanto siamo bravi ed efficienti.

Evening Dresses Show

 

Ora, io sono del Sud, per la precisione al Sud ci sono nata, quindi so bene cosa dico quando (s)parlo del Sud.

Certo che sono molti gli stilisti nati al Sud, vogliamo fare un nome per tutti, tipo Gianni Versace? Ma la Moda sta a Milano. Tanto è vero che la presentazione del Salone è stata fatta in una location dietro al Duomo, o sbaglio?

A  Milano, ci sono i Buying Office, a Milano ci sono le redazioni dei più importanti Magazine di Moda, a Milano si tengono i Calendari Ufficiali, perché è a Milano che ha sede la Camera Nazionale della Moda Italiana.

Ed è Milano la città più europea dell’Italia, che ci piaccia oppure no.

E infine, tanti elogi al Made in Sud, ma il titolo del Salone lo hanno messo in inglese. Un controsenso, no?

Questo per dire che tutte le specifiche elencate quel giorno le condivido poco, anzi niente. E continuo a pensare che finché si faranno differenze fra Sud e Nord, fra uomini e le quote rose, fra i gay e gli etero e pure fra gli unicorni fucsia, non faremo altro che alimentarle queste differenze. Perché sottolineandole non faremo altro che incrementarle nella società.

Evening Dresses Show

Invece bisognerebbe solo parlare della Moda Italiana.

E del Salone Evening Dresses Show che si terrà il 22 e il 23 Novembre a Salerno, e tutto ciò ci riempie di gioia. Ne sarà felice anche il brand americano Marchesa che sfilerà come testimonial.

E comunque ai designer, giovani e non, che parteciperanno, auguro un grande successo, ma dovranno trasferirsi a Milano se vorranno proseguire la loro carriera, e soprattutto essere disponibili a viaggiare per il mondo.

Applausi tanti a Michela Zio il Direttore Artistico del Salone Evening Dresses Show, che ha sempre uno sguardo attento sulle giovani promesse e a rendergli il massimo della visibilità e la giustizia che meritano.

Anzi, se c’è qualcuno che è convinto di essere un genio incompreso farebbe bene a scriverle.

 

Crediti foto: Paco di Canto 

Fonte foto: Press Office Salone Evening Dresses Show

Articolo di M.K.D.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp