Cosa visitare a Berlino: 5 luoghi di interesse storico

Quest'anno è il 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino. Ecco 5 luoghi storici da vedere nella Capitale tedesca.

berlino cosa vedere

Il 9 Novembre di ogni anno cade la ricorrenza della caduta muro di Berlino, muro rimasto in essere dal 13 agosto del 1961 al 9 Novembre del 1989 quando venne deciso che Berlino dovesse ritornare ad essere un’unica grande città.

Durante questa ricorrenza, ma non solo Berlino prolifera di turisti che amano visitare i luoghi di interesse storico di questa città.

Se pensate di andare a Berlino prossimamente vi suggeriamo alcuni luoghi che non potete mancare di visitare.

Cosa visitare a Berlino

  1. Isola dei Musei

Questa zona di Berlino è stato il primo nucleo abitato della città che riunisce i musei più importanti del mondo, per questo si chiama proprio Museuminsel (Isola dei musei). Qui le visite diciamo obbligato sono senz’altro al Museo Antico dove si possono ammirare sculture e opere d’arte di epoca greca, romana ed etrusca. Vi è poi il Museo Nuovo con collezioni di età egizia come il Busto di Nerfertiti. Museo Bode con reperti del Mediovevo e dell’epoca bizantina. La Galleria Nazionale il più grande museo di cultura della Germania che risale al 1876.

Germania turismo: curiosità e cose da sapere

  1. Museo di Storia Tedesca

Il Museo di Storia Tedesca o Deutsches Historiches Museum si trova all’interno del palazzo dell’Armeria e racconta la storia relativa a quarant’anni di Berlino che vanno dal 1949 al 1990, ma non solo vi sono raccontate anche le tappe della dittatura nazista, della prima guerra mondiale e dell’unificazione tedesca. Uno dei luoghi di interesse storico che non può mancare nelle vostre tappe in visita a Berlino.

  1. Memoriale dell’Olocausto

Come dice il nome stesso di questo luogo storico siamo di fronte al Memoriale per gli Ebrei che si trova in centro a Berlino e sorge su 19.000 mq realizzato sul progetto dell’architetto statunitense Peter Eisenmann. Fu inaugurato il 10 maggio del 2005. E’ un monumento maestoso che rievoca la solitudine delle vittime. Al centro informazioni del Memoriale sono state anche raccolte testimonianza di persone vissero la Shoah e catalogate.

  1. Porta di Brandeburgo

Simbolo di Berlino è stata l’emblema della divisione della Germania ai tempi della guerra fredda e con la caduta del muro di Berlino, la Porta di Brandeburgo è diventata invece la rappresentazione di Germani Unita. Fu progettata in stile neoclassico da Carl Gotthard Langhans nel 1791 con dodici colonne che ancora oggi sorreggono la porta con la celebre opera di Johann Gottfried Schadow – Quadriga.

  1. East Side Gallery

Il muro di Berlino non fu abbattuto tutto ma ne venne lasciato in piedi un tratto di circa 1,3 km. una reliquia del Novecento che oggi è una vera propria galleria all’aria aperta. Sul muro dalla caduta ad oggi sono stati realizzati ben 106 murales da artisti provenienti da ogni parte del mondo e di questi ve ne sono alcuni famosi come:

berlino cosa vedere

 

  • Test the Best realizzato da Birgit Kinder: rappresenta una Trabi che sfonda il Muro,
  • Bacio mortale realizzato da Dimitrij Vrubel: ritrae Erich Honecker e Leonid Breznev mentre si baciano appassionatamente.

Fonte foto: Unsplash

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp