Tutto sulla prima auto volante creata da NEC

La macchina del futuro? Ha le ali! In Giappone è nata la prima macchina volante, veicolo che potrebbe diventare "comune" nel 2030.

NEC flying car

Il produttore di elettronica giapponese, NEC Corporation, ha mostrato una “macchina volante”, una grande macchina simile a un drone con quattro eliche che è rimasta ferma per circa un minuto in aria.

Il volo di prova che ha raggiunto i 3 metri di altezza è stato tenuto in una gigantesca gabbia, come precauzione di sicurezza, in una struttura NEC in un sobborgo di Tokyo.

I preparativi come i ripetuti controlli sulla macchina e gli avvertimenti ai giornalisti di indossare i caschi hanno richiesto più tempo delle due brevi dimostrazioni.

Il governo giapponese è alle spalle di macchine volanti, con l’obiettivo di coinvolgere le persone negli anni 2030.

Tra gli sforzi sostenuti dal governo c’è un enorme corso di prova per auto volanti che è stato costruito in un’area devastata dallo tsunami, dal terremoto e dalle catastrofi nucleari del 2011 a Fukushima, nel nord-est del Giappone. Mie, una prefettura del Giappone centrale che viene spesso utilizzata come area di villeggiatura da celebrità di Hollywood, spera anche di usare macchine volanti per collegare le sue varie isole.

Guida al femminile: scelta dell’auto perfetta

Nec e auto volante

NEC è tra le oltre 80 aziende sponsor per la macchina volante di Cartivator, che comprende anche le società del gruppo Toyota Motor Corp. e la società di videogiochi Bandai Namco Holdings.

L’obiettivo è fornire una transizione senza interruzioni dalla guida al volo come il mondo di “Ritorno al futuro”, sebbene permangano ostacoli enormi come la durata della batteria, la necessità di normative e problemi di sicurezza.

I funzionari della NEC hanno dichiarato che la loro auto volante è stata progettata per voli senza pilota per le consegne, ma ha utilizzato la tecnologia della compagnia nelle sue altre operazioni come i viaggi nello spazio e la sicurezza informatica.

Spesso chiamato EVtol, per aeromobili “decollo e atterraggio verticali elettrici”, un’auto volante è definita come un velivolo elettrico o ibrido elettrico, con capacità senza conducente, che può atterrare e decollare verticalmente.

Tutti i concetti di auto volanti, che sono come droni abbastanza grandi da contenere gli umani, promettono di essere migliori degli elicotteri. Gli elicotteri sono costosi da mantenere, rumorosi da volare e richiedono piloti addestrati. Anche le auto volanti vengono pubblicizzate come utili per il soccorso in caso di calamità.

Rete di trasporto e condivisione dei viaggi degli Stati Uniti Uber sta pianificando voli dimostrativi nel 2020 e operazioni commerciali nel 2023, e ha scelto Dallas, Los Angeles e Melbourne come le prime città ad offrire ciò che chiama voli Uber Air.

Dubai è stata anche aggressiva nel perseguire macchine volanti. Funzionari giapponesi affermano che il Giappone ha buone probabilità di emergere come leader mondiale perché il governo e il settore privato lavoreranno a stretto contatto.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp