Cappotti colorati: tendenza vitamini-coat per tutte le tasche

Azzurro, viola, turchese o giallo? Il cappotto colorato è l'alternativa sine qua non al classico camel coat. Bon ton, oversize, lungo, corto, griffato...

cappotto colorato pinko

Tra i pezzi iconici da avere nel guardaroba c’è lui, il cappotto. La migliore alternativa al classico cappotto color cammello con cintura in vita? Il cappotto coloratissimo!

Che sia low cost oppure griffato, il cappotto colorato sarà tra i must-have di questa stagione autunno-inverno specialmente per rallegrare le giornate più grigie.

Cappotto colorato come indossarlo?

In realtà sempre! Giocando la carta del colore a tutto tondo e optando per un effetto color block oppure prefendo il contrasto e scegliendo così di ravvivare un look piuttosto monochrome oppure dalle tinte naturali come il beige, il panna o ancora il total black o l’off-white. Il secondo caso sarà chiaramente più facile e magari adatto alle novizie in materie. Mixare i colori e magari anche le stampe però potrebbe essere la strada vincente (anche se il rischio rimane alto). In alternativa rimane sempre il denim al quale si abbinerà sempre e comunque. A far molto invece sarà ovviamente la tipologia di cappotto, il materiale, nonché la forma!

Osare con l’oversize! Il cappotto, dalla linea ad uovo e magari over come un abbraccio, una coccola che diventerà super cool abbinata ad un look abbinato ad un paio di skinny jeans, di pants in vinile, oppure con un paio di cuissarde, calze opache, mini e dolcevita in tinta. A voi di scegliere se spezzare i colori oppure optare per il monochrome. E se proprio siete di quelle che osano con un cappotto coloratissimo e oversize, allora perché non spingersi ancora un po’ più in là con il famoso teddy coat? La tendenza l’ha lanciata Max Mara in passerella con tre teddy coat coloratissimi che hanno fatto furore: blu elettrico, turchese e giallo.

Cappotto colorato: i modelli di tendenza

La migliore alternativa al cappotto oversize sarà quello bon ton, svasato, elegante e doppiopetto oppure impreziosito con un bottone gioiello. Rosso carminio, lampone, aqua… sarà perfetto anche di sera! Da abbinare ad un paio di pantaloni anche svasati (oppure pantaloni palazzo), ad un tubino, ad una gonna plissé e una camicia di seta.

Un intramontabile che non stanca mai e non passa mai di moda? Il cappotto a vestaglia, chiuso a portafoglio e annodato in vita con una cintura. Il cappotto per eccellenza, con il quale è proprio difficile sbagliare. Da indossare sempre e comunque, di mattina come di sera, con un vestito, un look decisamente casual, un tubino, oppure con un completo “pigiama” di seta!

Zaino in spalla: tendenze del prossimo inverno

E per il colore? L’idea è quella di spingersi con colori vivaci, neon, vitaminici! Le più timide invece potrebbero prediliggere un colore pastello, un rosa baby o un azzurro cielo. Il compromesso perfetto? Il viola! Sempre più in voga.

Dove trovare un cappotto colorato

Ci sono modelli per tutte le esigenze e ovviamente per tutte le tasche! Un cappotto è (quasi) per sempre, o almeno potrebbe esserlo. Uno di quei pezzi da regalarsi o farsi regalare, puntando su uno dei migliori brand in circolazione. Alzi la mano chi non ha mai sognato Il cappotto per eccellenza, quello griffato Max Mara. Tra le alternative top anche Mila Schon o Enrico Coveri per cui il “colore” è pane quotidiano.

Le alternative ci sono anche quelle più economiche. Ovviamente Mango, Uniqlo non mancano all’appello fino all’immancabile Primark.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp