La famiglia Ferragni al gran completo a Venezia

Il 4 settembre è stato il grande giorno di Chiara Ferragni che ha presentato alla Mostra di Venezia il docu film Chiara Ferragni Unposted realizzato da Elisa Amoruso.
chiara ferragni venezia

Poteva forse mancare a Venezia la famiglia più seguita e chiacchierata d’Italia? I Ferragnez, nessun escluso (ad eccezione del piccolo Leone) sono sbarcati al Lido per offrire supporto all’imprenditrice digitale, la fashion blogger dai 17 milioni di follower su Instagram: Chiara Ferragni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

So proud of you amore mio ❤️

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez) in data:

Al suo fianco il marito Fedez, in total look Versace, le due inseparabili sorelle, l’influencer Valentina Ferragni in Philosophy by Lorenzo Serafini e la dentista Francesca Ferragni, in Atelier Emè.

valentina ferragni venezia alberta ferretti

francesca ferragni atelier eme

Presenti ovviamente anche i genitori, papà Marco Ferragni, la mamma e famosa scrittrice Marina di Guardo anche lei con un abito Atelier Emè e l’amica del cuore, l’influencer Veronica Ferraro (in Philosophy by Lorenzo Serafini).

marina di guardo venezia

veronica ferraro alberta ferretti venezia

La star della serata, Chiara Ferragni, non poteva che scegliere ancora una volta il brand del suo cuore, presente in tutti i suoi momenti più speciali (come il suo matrimonio): Dior. Per il Red Carpet di Venezia, Maria Grazia Chiuri ha pensato per lei ad un abito blu notte, in leggero tulle tempestato di cristalli. Un abito da favola abbinato a gioielli firmati Pomellato: anelli ed orecchini delle collezioni Tango e Nude. Il beauty look? Realizzato da Manuele Mameli, fedele compagno e beauty guru che ormai, la segue ovunque specialmente nelle occasioni più speciali ed importanti.

chiara ferragni pomellato

 

Chiara Ferragni: la sua sensualità spiegata in 14 foto

Se il documentario (Chiara Ferragni Unposted) della famosa blogger italiana non ha fatto l’unanimità, resta il fatto che oggi nessuno parla d’altro. Ancora una volta Chiara è riuscita nel suo intento di “rubare la scena” e di colpire con (un altro) successo. Troppo patinato? Calibrato? Costruito? D’altronde cosa potevamo aspettarci da una giovane ragazza di Cremona che è riuscita nonostante tutto a crearsi un impero con la propria immagine e la propria via fino a conquistare anche Venezia?

 

 

Commenti

comments