Benetton: Una primavera-estate a tutto colore

La collezione disegnata da Jean-Charles de Castelbajac apre la settimana della moda a Milano.

benetton sfilata primavera estate

Il colore – e la spiccata creatività – oltre a quel piglio di provocazione (pensiamo alle campagne pubblicitarie realizzate da Oliviero Toscani), sono stati da sempre una caratteristica del marchio di Treviso.

E questo tocco super-acceso di United Colors of Benetton – da sempre e ogni volta stagione dopo stagione –  riesce a tracciare una costante e forte ondata di nuovo, di freschezza e di pura creatività.

E tutto ciò è stato ben chiaro anche ora a Milano, dove il marchio ha inaugurato il calendario della Fashion Week.

Ecco allora “Color Wave”, una super sfilata a bordo piscina sotto la direzione artistica di quel genio di Jean-Charles de Castelbajac.

L’ispirazione per la prossima Primavera Estate 2020 è totalmente ispirata al mondo del mare e a quell’eleganza così evergreen – e senza tempo – legata al mondo della vela.

Eccoci allora in un tempio dell’acqua milanese – ovvero la Piscina Cozzi, una bellezza architettonica degli anni ‘30’ – dove i capi in passerella, sfilano ispirandosi ad un viaggio tra i porti più belli del Mediterraneo, da St. Tropez a Hydra.

Davvero bellissima la palette di toni pastello, rosa e lilla, ma anche celeste – i cosiddetti “Pastel-Bajac”, come li ha soprannominati il Signor de Castelbajac che sfilano a bordo piscina sottolineando lo stile alla marinara della collezione tra caban in tela cerata, e singolari look da ufficio dinamici e chic, lo spezzato maschile, che Benetton propone al suo pubblico senza età e senza genere, cosmopolita e globale.

Le felpe e le maxi t-shirt bianche hanno le stampe delle campagne pubblicitarie firmate da Oliviero Toscani mentre Braccio di Ferro, appare anch’esso su t-shirt, abiti e felpe in un mix di bellissime stampe digitali.

Il Focus sulla sostenibilità è un tema fondamentale per un’azienda come Benetton da sempre alternativa, colorata e diversa… tanto che il marchio ha impiegato i suoi laboratori di ricerca per elaborare tinture naturali e atossiche, fibre riciclate e materiali innovativi come per esempio il singolare e di prossima tendenza trench di carta.

 

Fonte foto: Benetton press office

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp