I.D.E.A. Salento – innovativo progetto di Nicoletta Rusconi

La prima edizione vedrà l'esposizione delle opere di Igshaan Adams, artista sudafricano (Cape Town, 1982) e che dopo aver passato due mesi a Cascina Maria,  ha concepito una serie di opere ed installazioni tessili a parete ed a soffitto in stretta connessione con gli artigiani locali.

Sabato 1 giugno, in un ex-essicatoio di Gagliano del Capo, ha aperto i battenti lo spazio IDEA, progetto di Nicoletta Rusconi in collaborazione con Patrizio e Marina Ziggiotti.

La residenza IDEA nasce per dare la possibilità agli artisti di vivere due realtà molto particolari sia in riferimento al paesaggio che alle tradizioni artigiane del luogo, tuttora perpetrate.

GUARDA ANCHE: L’arte di trasformare la forza in bellezza: Mariachiara Pozzi

La sede della residenza è un’antica dimora del 1600, adibita ad essiccatoio due secoli dopo per poi, nel 2003, essere trasformata in abitazione mantenendo la divisione degli spazi, usando assolutamente materiali locali per il restauro.

La prima edizione vedrà l’esposizione delle opere di Igshaan Adams, artista sudafricano (Cape Town, 1982) e che dopo aver passato due mesi a Cascina Maria,  ha concepito una serie di opere ed installazioni tessili a parete ed a soffitto in stretta connessione con gli artigiani locali.

Igshaan Adams, installation view at Cascina Maria, ph.Lorenzo Palmieri, Courtesy of Nicoletta Rusconi art Project

Altri artisti che saranno esposti sono Riccardo Beretta, Luca Gilli, Eduard Habicher, Eva Kot’átková, Francesco Pignatelli, Luca Pignatelli, Mattia Bosco e Letizia Cariello.

Gli ultimi due hanno realizzato anche interventi site-specific servendosi proprio dei materiali e delle suggestioni del luogo. Mattia Bosco ha creato delle sculture-maschere e Letizia Cariello ha lavorato nell’aranceto dando vita ad un’installazione permanente.

Letizia Cariello, corde, installazione permanente, aranceto Cascina Maria, I.D.E.A. Salento, Gagliano del Capo (LE)

IDEA Salento sarà aperta al pubblico solo su appuntamento dal 3 giugno. La location si vuole affermare come concept-space dedicato all’arte contemporanea: residenza per artisti ma anche luogo di rigenerazione per gli amanti dell’arte e della natura.

Foto: Lara Facco P&C

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp