Tetris gioco: 8 incredibili curiosità

Tetris compie 35 anni. Per l'occasione abbiamo deciso di dedicare al gioco una raccolta di curiosità che lo riguardano.

tetris gioco

Pensate di sapere tutto su Tetris? Il gioco compie quest’anno 35 anni e nonostante la sua longevità, continua a divertire e ad appassionare numerosi utenti in tutto il mondo.

La sua prima versione fu sviluppata dal programmatore russo Alexey Leonidovich Pajitnov e ad essa, tutt’oggi continuano ad ispirarsi moltissimi altri giochi rompicapo. Data la sua grande fama, festeggiamo l’anniversario del gioco Tetris con 8 fatti curiosi che probabilmente non conoscete.

GUARDA ANCHE: 6 videogiochi anni 80-90 che hanno fatto la storia

8 curiosità che non sapete su Tetris

  1. Nel 2007 Tetris è stato nominato il secondo miglior gioco di tutti i tempi. A conquistare il primo posto in classifica fu Super Mario Bros, l’idraulico con i baffi più famoso dei videogiochi.
  2. Un gruppo di ricercatore ha dimostrato che i giocatori di Tetris godono di straordinarie capacità cerebrali. Nello specifico, gli scienziati hanno riscontrato – in alcune aree del loro cervello – un’attività cerebrale considerevolmente più intensa del normale.
  3. Dunque, secondo gli esperti, giocare a Tetris fa bene. Il game puzzle più famoso della storia oltre a favorire lo sviluppo del cervello , migliora i sintomi dello stress post-traumatico e, se giocato per molto tempo, può anche rivelarsi un buon trattamento per lo strabismo.
  4. Il termine Tetris deriva dal prefisso “tetra” (in riferimento alla sua origine geometrica) e “tennis”, lo sport preferito di Alexey Leonidovich Pajitnov, il suo creatore.
  5. Il logo del gioco Tetris lo conosciamo tutti. A progettarlo è stato l’artista britannico Roger Dean, noto per aver realizzato numerose copertine di album musicali, fra le quali quelle del gruppo rock Yes.
  6. I blocchi che compongono il Tetris esistevano già molto tempo prima che il gioco venisse inventato. Si chiamano tetramini e sono, in parole semplici, quattro quadratini all’interno di un quadrato.
  7. Nel 2002 Faiz Chopdat è stato condannato a quattro mesi di prigione per aver giocato a Tetris in aereo. Il giovane venne invitato a spegnere il cellulare per ben due volte dagli assistenti di volo, ma lui li ignorò.
  8. Nel 2016 alcuni studenti tedeschi hanno riprodotto il gioco del Tetris sulla facciata di un edificio. Per farlo, hanno adoperato 57.000 luci a LED posizionate su 392 finestre e lavorato per cinquemila ore. Il risultato è stato a dir poco straordinario.

Fonte foto: Pixabay

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp