Stanlio e Ollio: il mistero sulla morte dei due comici

Riviviamo i momenti più salienti della carriera artistica del gruppo comico Stanlio e Ollio, dal successo internazionale alla morte.

stanlio e ollio morte

La morte di Stanlio e Ollio pone fine – almeno in parte – al sano e puro umorismo degli anni Trenta e Quaranta.

Il duo comico composto da Stan Laurel (Ulverston, Regno Unito, 1890 – Santa Monica, USA, 1965) e Oliver Hardy (Harlem, USA, 1892 – North Hollywood, 1957), ha conquistato la fama mondiale con più di cento cortometraggi, ventisette dei quali film.+

GUARDA ANCHE: Baci famosi: le 5 scene più romantiche del cinema

Stanlio e Ollio: la loro storia, i film di maggior successo e la morte

Come tutto ebbe inizio

I due attori mantennero le loro carriere separate fino al 1926, quando il regista Hal Roach li convinse a lavorare insieme. La chiave del loro successo, risiedeva nella diversità fisica e caratteriale dei comici; così, mentre Stan Laurel (Stanlio) ha dato vita a una personaggio capace di mettersi nei guai in ogni occasione, Oliver Hardy (Ollio) ha interpretato la “mente” comica del duo. Un’ingenua stupidità che ha divertito il pubblico di tutto il mondo: ecco perché la morte di Stanlio e Ollio viene ricordata oggi, come una delle pagine più tristi della storia del cinema.

La filmografia

Dopo Metti i pantaloni a Philip (Putting Pants on Philip), corto di debutto che ebbe un successo travolgente, i cortometraggi di Stanlio e Ollio si susseguirono a un ritmo frenetico. Nel 1931 girarono Muraglie, il loro primo lungometraggio. Dopo anni ricchi e brillanti dal punto di vista lavorativo – famoso è l’Oscar di Stanlio e Ollio per il cortometraggio La scala musicale (1932) –   fu la volta di Un’idea geniale (1932), Lavori in corso (1933) e Gli allegri eroi (1935).

Altri titoli eccezionali della filmografia di Stanlio e Ollio sono:

  • Il fantasma stregato (1934);
  • La ragazza di Boemia (1936);
  • I diavoli volanti (1939);
  • C’era una volta un piccolo naviglio (1940);
  • Sim salà bim (1942);
  • Gli allegri imbroglioni (1943);
  • Maestri di ballo (1943)

La scomparsa

Veniamo ora alla morte di Stanlio e Ollio. Il primo a mancare fu Oliver Hardy, il 7 agosto del 1957. Un po’ di tempo dopo, il suo storico compagno di lavoro dichiarò: “Questa è la fine della storia di Stanlio e Ollio”. E così fu. Stan Laurel infatti, rifiutò diverse proposte lavorative, fra cui un ruolo nel film Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo.

Stan Laurel morirà otto anni dopo, il 23 febbraio del 1965.

Fonte foto: Wikipedia [Laurel and Hardy in The Flying Deuces]

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp