Viola e Vera Arrivabene: Il racconto di ViBi Venezia, il lusso delle Furlane

Due chiacchiere con le designers -fondatrici del marchio - che hanno reso stylish le classiche “pantofole” dei gondolieri veneziani.

Vera e Viola Arrivabene Valenti Gonzaga

ViBi. Un nome rapido, dal suono veloce, d’effetto, semplice ma di nicchia. Un nome cosmopolita (si pronuncia facilmente) proprio come sono cosmopolite – e curiose viaggiatrici – le sue fondatrici-designer: le sorelle Viola e Vera Arrivabene Valenti Gonzaga.

Protagonista del marchio è (e rimane) Venezia con il racconto delle Furlane le classiche “pantofole” indossate dai gondolieri, un oggetto-accessorio, classico, dalla forte storia, che le due designer sono riuscite oggi a tradurre-rivestire di totale e singolare “giustezza”.

ViBi Venezia e le Furlane. ViBi Venezia e l’inventiva delle Arrivabene… riuscite a trovare nella forte tradizione della città nella quale sono cresciute anche il suo lato più rock.

Il marchio delle due giovani ragazze è sinonimo di un eccellente Made in Italy e si appoggia ad artigiani che hanno imparato la lavorazione delle Furlane dai loro antenati della seconda guerra mondiale, con l’utilizzo di una vasta selezione di tessuti insoliti – accuratamente selezionati –  e poi rifiniti sulla scarpa a mano.

Welcome to the ViBi Club quindi…  quello di Lola e Vera Arrivabene Valenti Gonzaga… e…. alle mie due chiacchiere con loro – questa settimana –  per Focus On.

Come nasce l’amore per le Furlane? Perché avete scelto di raccontarle –  con il vostro progetto-collezione ViBi Venezia –  in tutte le loro declinazioni, da quelle più classiche a quelle più stylish? Le furlane sono le nostre scarpe preferite sin da bambine, ed essendo di Venezia, siamo cresciute con queste scarpe ai piedi since day one! Così 4 anni fa abbiamo deciso di portare il nostro amore per questi accessori e per la nostra città, un pò in giro per tutto il mondo. Così nasce ViBi, aprendo il nostro e – commerce. Abbiamo iniziato con quelle tradizionali in velluto, ma da subito abbiamo deciso che le nostre ViBi sarebbero state anche con tessuti mai usati prima per le scarpe.

Qual è lo stile di Viola e Vera Arrivabene? E come viene tradotto alla perfezione su un concetto shoes che “ha tantissimo” di tradizione, una grande storia … rendendo così le Furlane sempre contemporanee ed aggiornate ad oggi? Abbiamo due stili molto diversi e forse – giusto per questo – ci completiamo. Nelle nostre collezioni si può vedere infatti sempre un pò di tutte e due. Io Viola, ho uno stile più eccentrico diciamo, mentre Vera è un pò più semplice.

Cosa c’è di veneziano nel vostro modo di essere? Siamo molto legate a Venezia, e ci torniamo sempre più spesso! Abbiamo un ottimo piede marino.

Come procedete nel vostro lavoro? Come vi completate e vi dividete gli impegni per la collezione? Per fortuna come dicevamo prima ci completiamo! Vera è la donna dei numeri! Lei segue tutta la parte di amministrazione e il sito, io  invece mi occupo di tutta la parte creativa e marketing e P.R.

Voi siete giovanissime, viaggiate tanto, osservate il mondo della moda che cambia sia con le millennials che con la generazione Z ma siete anche cresciute con un elegante background familiare … Oggi nel 2018, secondo voi le ragazze, le ventenni o le trentenni, dalle italiane, alle francesi, le inglesi o le americane… in un periodo di lowcost, fast-fashion, couture e digital che rapporto hanno con la moda? Ognuno ha il suo rapporto con la moda e come ci vestiamo, è un pò quello che ci rappresenta. Pensiamo che ogni donna debba seguire ciò che le piace e che la fa stare bene con sè stessa. Non c’è una vera regola.

Chi sono le vostre clienti? Sono in giro per tutto il mondo. Direi che è una donna alla quale piace viaggiare, scoprire nuove realtà, è curiosa e colta.

Mi raccontate la collezione ViBi Venezia per la Primavera-Estate 2019? Quali sono le linee e il filo conduttore che avete seguito? Ma soprattutto mi incuriosisce questo lato rock di Venezia di cui parlate… L’ispirazione viene da una Venezia classica, dalle tinte delicate che però al calar del sole rivela anche il suo lato Rock: la notte porta colori intensi, scuri e misteriosi!

Una parte della vostra collezione è maschile. Chi è l’uomo che indossa ViBi Venezia? L’uomo che indossa le ViBi è come carattere come la donna: gli piace viaggiare, scoprire nuove realtà, è curioso ma anche molto tradizionale. 

Lusso ed eleganza coincidono?  Pensiamo di no, il lusso è accessibile a tutti, l’eleganza o ce l’hai dentro o non puoi acquisirla. 

Quali sono i vostri prossimi progetti che potete anticipare? Stiamo per lanciare una nuova linea di scarpe la ViBi sneaker e la ViBi con la suola in cuoio! STAY TUNED!

Foto da ufficio stampa ViBi Venezia: Smith-Petersen

 

 

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp