La tradizione si rinnova con HermèsMatic

Scopri il nuovo pop-up store della casa di moda francese a Roma
hermes

“Innovare nella continuità della tradizione”, questa è la filosofia dietro al casa di moda francese Hermès, fondata nel 1837 da Thierry Hermès. Un brand radicato moltissimo alle sue origini e alla sua famiglia, che ne detiene ancora oggi, da più generazioni, l’86% della proprietà.

Un passato fatto di creazioni e produzioni senza tempo, come i famosissimi modelli di borse in pelle create artigianalmente. Chi non conosce la Kelly? Nata come borsa porta-sella, grazie alla principessa di Monaco Grace, che la conobbe sul set di Caccia al ladro di Hitchcock, la bag ha fatto il giro del mondo diventando sinonimo di alta classe e ricercatezza.

Hermès, nata inizialmente come manifattura di bardature e finimenti da cavallo, mostra subito il suo marchio di fabbrica nella lavorazione della pelle. Questi oggetti, per la cui realizzazione gli artigiani di Hermès sono conosciuti in tutto il mondo, non sono però le uniche creazioni iconiche. Un gusto unico, raffinato e riconoscibile e la lungimiranza dei suoi fondatori, hanno reso il marchio la maison di moda e lifestyle che tutti conosciamo oggi e della quale tutti sogniamo di indossare l’accessorio più iconico: il foulard, un fascino senza tempo a cui nessuno resta immune.

HermèsMatic, la luxury laundry arriva a Roma.

Per dare nuova vita ad un evergreen come il carrè, la casa di moda francese ha ideato HermèsMatic, un concept non banale che allo stesso tempo regala ai suoi visitatori il lusso di un’esperienza esclusiva.

hermes

Andiamo nel dettaglio. È da qualche tempo che in giro per il mondo viaggiano eccentriche lavatrici arancioni che attirano lo sguardo nelle maggiori strade del fashion mondiale. Proprio così. Da Los Angeles a Kyoto, passando per le più famose città europee, il concetto di laundry, si colora delle tinte Hermès.

Fino al 30 novembre i toni caldi aranciati arrivano anche a Roma.

È l’occasione per tutti coloro che tengono riposto con cura nel cassetto il loro foulard Hermès un po’ vintage e inutilizzato da tempo, di recarsi in Via dei Condotti: al civico 67 un pop-up store che accende di sfumature tutte nuove i vecchi carré di seta è aperto fino a fine novembre, tutti i giorni dalle 11 alle 19.

Per vedere volteggiare dall’oblò il tuo foulard Hermès non devi far altro che scegliere la polvere colorata tra le tinte più iconiche della casa madre e dare il via alla tinteggiatura con la tecnica del dip-dying. Rosso mattone, blu oceano e verde smeraldo: questa la tavolozza degli artisti della moda Hermès. Lavatrice e asciugatrice faranno il resto, per un risultato unico e inimitabile in sole 72 ore. Nessun carré è uguale all’altro, nessuna produzione seriale, solo l’originalità di dare nuova vita ad un capo irrinunciabile. E se la mission aziendale è quella di stare al passo con i tempi rileggendo l’expertise del passato alla luce delle nuove tendenze, il concept di HermèsMatic ne è l’esempio calzante.

hermes

Arricchire il tuo stile con un carré ritinteggiato di Hermès significa indossare le istanze di un’epoca. Coloro che disegnavano le illustrazioni su seta si ispiravano infatti ai temi caldi degli anni che attraversavano, assottigliando sempre più, nella realizzazione di ogni stampa, il labile confine tra moda e arte. Dando nuovo spazio al tuo foulard, magari tramandato di generazione in generazione, anche il tuo carré sarà il complice di una storia da raccontare. È questo il potere degli oggetti: il valore affettivo che racchiudono ci aiuta a raccontare un pezzo di noi stessi.

 

Commenti

comments