Carlos Souza e Charlene Shorto raccontano – nel loro Comporta Bliss – la meraviglia della località Portoghese

Intervista al Worldwide brand Ambassador di Valentino che parla del libro appena realizzato insieme a Charlene Shorto de Ganay.

Carlos Souza (Valentino Worldwide Brand Ambassador)

Il lusso, quello vero, nasce dal gesto del togliere sempre –  e mai aggiungere o caricare – dal gesto del smantellare ogni fronzolo, il superfluo, l’eccessivo, per poi arrivare o ritornare all’essenza, la vera essenza.

E l’essenza del lusso oggi può essere tradotta per esempio, nel trovare anche il tempo: per pensare, passeggiare… respirare.

Solo individuando l’essenza e la sua natura, cogli l’unicità del significato-sostanza-eleganza quella vera, quella mai camuffata ma totalmente autentica. E il tutto può essere riassunto nel concetto di sofisticata e genuina semplicità.

Comporta – in Portogallo – è villaggio, comunità artistica, buen retiro (è solo ad un’ora da Lisbona), è meta dalle spiagge bianche sull’Atlantico, è tranquillità incrollabile, dove tutto è ancora incontaminato e sospeso nel tempo.

Dal libro Comporta Bliss, Edizioni Assouline. ® ALL PHOTOS © Carlos Souza & Charlene Shorto
Dal libro Comporta Bliss, Edizioni Assouline. ® ALL PHOTOS © Carlos Souza & Charlene Shorto

Gli elementi di semplice, genuina e sofisticata eleganza qua sono tracciati, amati e rispettati: tutto è pace, silenzio, riflessione.

Carlos SouzaWorldwide Ambassador della Maison Valentino –  l’ha scoperta trentacinque anni fa, vi è poi tornato … e di Comporta ne è totalmente e profondamente innamorato.

E la passione per questa località, la condivide con Charlene Shorto de Ganay, madre dei loro bellissimi figli, i bravi d.j. Sean e Anthony Souza.

Ed è proprio con la Signora Shorto che per Assouline – raffinata Casa Editrice – nasce Comporta Bliss, il libro fotografico (con le foto di Carlos Souza e Charlene Shorto e i testi dello stesso Souza) che racconta il bellissimo villaggio portoghese frequentato proprio per la sua tranquillità, pace e blindatissima privacy, anche da personaggi come –  l’interior designer francese Jacques Grange, Madonna, Farida Khelfa, François Dumas, la famiglia Espírito Santo e tanti altri.

Un libro che questo periodo Carlos Souza e Charlene Shorto de Ganay stanno presentando in tutto il mondo (tra le tappe ci sono state New York, Roma, Firenze, Milano ma proseguiranno in un vero e proprio tour de force, anche in Brasile e in altre città ….  in un’estate di fuego come l’autore mi dice durante l’intervista).

Comporta Bliss: 296 pagine, 250 illustrazioni, con le immagini che oltre di Carlos Souza sono anche del talento ed occhio fotografico dell’affascinante ed elegante Signora Shorto è un libro già di grande successo.

Charlene Shorto de Ganay
Charlene Shorto de Ganay

Ho incontrato Carlos Souza questa settimana per Fashion TimesFocus On.

Com’è nata l’idea di raccontare con un libro – che non è oltretutto il primo da lei realizzato, ricordiamo anche il suo #Carlos’s Places (pubblicato sempre da Assouline nel 2014) – il villaggio di Comporta? Io sono uno che è davvero sempre in viaggio. Comporta l’ho conosciuta trentacinque anni fa e quando ci sono tornato di recente, ho trovato una città ferma nel tempo con dei valori che oggi nei posti turistici, non si trovano proprio più. Penso per esempio alla naturalezza del popolo, all’animo dolce dei Portoghesi, al cibo squisito con dei prezzi favolosi. C’è inoltre una bellissima natura e per me tutto questo è meraviglioso. Oggi io credo che il lusso più totale sia quello della semplicità delle cose, la semplicità dei piccoli villaggi, dei sentimenti genuini e semplici. Comporta oggi per me è ciò che era una volta per esempio Ibiza negli anni 90 o Búzios in Brasile negli anni 60. Questa sua semplicità mi appassiona.

Quindi sono questi gli elementi di questa località che l’hanno colpita? Si, l’idea di mettere i piedi sulla sabbia… oltretutto si mangia benissimo ma senza quel lusso sfrenato con le Avenue con tutti i negozi di moda.

Carlos Souza
Carlos Souza

Lei è sempre in giro per il mondo. Tra Capri, Gstaad … quali sono le caratteristiche che rendono elegante ed esclusiva una località? Sa dipende… dalle persone. C’è chi ama per esempio andare in Costa Brava, o chi desidera andare in Costa Smeralda o in posti molto molto frequentati. Parlando di me preferisco andare dove non c’è tanta gente, non mi piace il classico posto di vacanza frequentatissimo dove si va per locali, night-club a fare le grandi serate ecc. Per me la vera vacanza è il momento speciale del mio relax, per respirare bene, per fare delle passeggiate, cose che ormai non si fanno praticamente mai perché nessuno ha più il tempo con tutta questa frenesia che viviamo quotidianamente. Io per esempio ho una piccola casa sulle montagne in Brasile, dove è tutto molto calmo, tranquillo, li c’è tutto il mio mondo verde, il wi-fi prende poco, questi sono i miei ideali di vacanza.

Carlos in un momento anche molto delicato come quello che stiamo vivendo, secondo lei il concetto di lusso è cambiato?  E nello specifico che cosa è per lei il lusso? Guardi non saprei, io credo che il vero lusso sia dato dalle cose semplici ma fatte bene un po’ come una volta. Io trovo che l’eleganza sia nelle cose vere, genuine, nella loro totale semplicità e non nel lusso sfrenato.

Lei è Global Worldwide Ambassador di Valentino. Una sua opinione sul sistema moda che sta cambiando parecchio, con i social media, le influencers ecc. In quale direzione sta andando secondo lei? Io posso dirle che noi con Valentino, abbiamo Pierpaolo Piccioli che è il nostro Direttore Creativo che ha un feeling davvero incredibile con il mondo di oggi e sta facendo un lavoro straordinario con una moda globale molto confortevole dai tessuti lussuosi e meravigliosi e filtrata sempre con quella sensualità e romanticismo tipici della Maison Valentino.

Dal libro Comporta Bliss, Edizioni Assouline. ® ALL PHOTOS © Carlos Souza & Charlene Shorto
Dal libro Comporta Bliss, Edizioni Assouline. ® ALL PHOTOS © Carlos Souza & Charlene Shorto

Quali sono i suoi prossimi progetti con il libro che ha realizzato con la Signora Charlene Shorto de Ganay? Che è la madre dei miei figli e questo libro – (sorride divertito) – è il nostro terzo figlio diciamo …

Due ragazzi bellissimi i suoi figli… che oltretutto fanno i dj. Si, tutti e due lavorano molto con la musica… sono dei bravi dj.

Avete già presentato a New York.. Abbiamo presentato il libro sia a New York, Roma, Firenze e Milano. Andremo anche a Comporta dove proprio per il libro ci sarà un ricevimento a casa di amici. Poi saremo in Brasile a San Paolo, Rio…  Abbiamo un’estate di fuego.

Comporta Bliss ( Cover ), Edizioni Assouline. ® ALL PHOTOS © Carlos Souza & Charlene Shorto
Comporta Bliss (Cover), Edizioni Assouline. ® ALL PHOTOS © Carlos Souza & Charlene Shorto

Lei che rapporto ha con i libri? Io compro sempre dei libri ma quasi mai ho il tempo di leggerli. Adesso compro giornali e tutto tramite I-Pad onde evitare di caricare tutti questi pesi. E i libri che mi sono più cari mi piace averli nella città dove sto ma siccome viaggio tantissimo non so mai dove metterli. Direi che Amazon.com ci ha facilitato molto…

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp