Occhiali italiani leader nei mercati mondiali: cresce l’export

Gli imprenditori hanno condiviso i primi dati tendenziali del 2017 sull'occhialeria italiana.

occhialeria italiana

Crescita tendenziale in valore del 4% e segnali di fiducia per l’occhialeria italiana che ha chiuso il 2017 confermando una ‘crescita normale’ per l’export cresciuto del 5,8% per le montature, mentre c’è stato un +3% per quanto riguarda gli occhiali da sole, con un +8% di vendite avvenute negli Stati Uniti.

Più tiepido l’andamento in Europa, che nel suo complesso assorbe oltre il 50% dell’export del settore, con un +2,7%, grazie soprattutto all’occhiale da sole (+4%).

GUARDA ANCHE: Mondottica: accordo di licenza per gli occhiali Benetton fino al 2023

“Si conferma una “crescita normale” per l’export – commenta il Presidente Vitaloniallineata con una dimensione più vicina ai nuovi paradigmi generali di crescita post crisi. La forte presenza sui mercati mondiali è un elemento importante per il nostro settore: per questo, l’associazione continuerà a sostenere le imprese nel percorso di internazionalizzazione, attraverso le iniziative congiunte con ICE e il potenziamento di MIDO, per renderlo sempre più attrattivo per i buyer”.

L’assemblea di ANFAO (Associazione Nazionale Fabbricanti Articoli Ottici) si è riunita alla vigilia dell’entrata in attività di Confindustria Moda, una nuova federazione che riunirà tutti i comparti della Moda, del Tessile e dell’Accessorio, operativa proprio da gennaio 2018.

“È la sfida più ardita e stimolante con cui ci siamo confrontati in questi anni – aggiunge Vitalonie il nostro obiettivo è di presidiare un sistema allargato di relazioni trasversali al fine di massimizzare la rappresentanza in sede istituzionale. La Federazione è un’opportunità per essere maggiormente vicini alle nostre aziende anche con servizi più forti, tra cui l’assistenza legale e le relazioni industriali.”

Tra i temi più sentiti dalle associazioni aderenti a Confindustria Moda c’è anche la contraffazione, un flagello che colpisce il motore delle industrie italiane, e proprio a questo riguardo, per la prima volta ANFAO è stata riconosciuta parte lesa in un processo per contraffazione, diventando un punto di riferimento tra le associazioni appartenenti alla nuova attività di confindustria.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp