7 film da vedere per ridere, piangere e ubriacarsi

Le emozioni sono il cardine attorno al quale ruota la nostra vita. Facciamo qualcosa per sentirci felici, purtroppo a volte capitano eventi che ci rattristano, spesso vorremmo solamente mollare tutto e andare a divertirci senza sosta...

A discapito però di ciò che insegna il film Disney “Inside Out“, dove sono le emozioni a controllare le varie situazioni in cui incappa la protagonista, nella realtà siamo noi “gli artefici del nostro destino”, come aveva già intuito Sallustio negli anni A.C.: ciò significa che anche quando dobbiamo prendere decisioni semplici come lo scegliere che film guardare stasera, la nostra scelta sarà guidata dalle emozioni.

Siamo giù di morale? Film strappalacrime e vaschetta di gelato per realizzare che al mondo c’è sempre chi sta peggio di noi.

Vogliamo ridere fino alle lacrime? Sceglieremo quella commedia vista e rivista il cui risultato spassoso è però assicurato.
Lo guardiamo in compagnia? Pizza e via di film che coinvolga il gruppo dall’inizio alla fine. Ecco dunque che la decisione sarà motivata dal risultato che speriamo di ottenere: una volta presa consapevolezza di ciò, rimane “solo” da decidere il film. Basandoci proprio sull’obiettivo “emotivo” finale, abbiamo preparato per voi una lista di film alla quale ispirarvi per ridere, piangere o ubriacarsi (senza esagerare in tutti e tre i casi però). Ora non vi resta altro da fare che comprendere quale sia il “mood” della serata. Al film invece, ci abbiamo pensato noi!
1) 40 ANNI VERGINE
Andy Stitzer ha un lavoro sicuro in un negozio di elettronica e una notevole collezione di action figure, ma ha un “problema”: a quarant’anni è ancora vergine. Quando i suoi colleghi lo scoprono, faranno di tutto per portarlo al fatidico obiettivo.
2) I PASSI DELL’AMORE

Landon è uno studente di liceo in una piccola cittadina della provincia americana: frequenta un gruppo di compagni di scuola svogliati e fannulloni, che spesso si divertono a prendersi gioco di Jamie, la figlia del pastore. Le cose cambiano quando Landon si innamora della ragazza, tranquilla e profondamente religiosa, apparentemente così diversa da lui.

 3) UNA SETTIMANA DA DIO 
Bruce Nolan (Jim Carrey) è un popolare reporter televisivo di Buffalo e vive una bella storia d’amore con la fidanza (Jennifer Aniston). Eppure si sente infelice. Alla fine della peggiore giornata della sua vita, Bruce si sfoga scagliando la propria ira su… Dio. Il quale, però, decide di comparirgli in forma umana e reagire alle sue accuse sfidandolo: se Bruce è scontento di Dio allora proverà per una settimana cosa significa vivere e “lavorare” nei panni dell’Onnipotente.
4) UNA NOTTE DA LEONI 
Due giorni separano Doug dal suo matrimonio, due giorni da consumare a Las Vegas con gli amici di sempre Phil e Stu e col cognato prossimo Alan. Phil è un professore svagato con moglie e prole, Stu un dentista sottomesso alle angherie della fidanzata, Alan un ragazzaccio grassoccio e mai cresciuto. A bordo di una Mercedes da collezione partono alla volta della città per festeggiare a dovere l’addio al celibato di Doug. Drogati per errore, si sveglieranno l’indomani in tre dentro una suite disfatta, con un dente in meno, una tigre in bagno, una gallina in camera e senza il futuro sposo. Allarmati dal loro stato confusionale e dall’assenza di Doug decidono di ricostruire la notte trascorsa, scoprendo un poco alla volta di aver detto e fatto cose inenarrabili.
5) ONE DAY 

Emma e Dexter si laureano il 15 luglio 1988 e trascorrono la notte nello stesso letto. Da allora seguiremo la loro vita fino al 2006 fotografandone l’evoluzione sempre lo stesso giorno di ogni anno. Emma è un’idealista entusiasta ma al contempo riflessiva, Dexter è ricco di famiglia, seducente e con la voglia di sfondare nel mondo della comunicazione. I due continueranno a cercarsi, anno dopo anno, sia che si trovino nello stesso luogo sia che siano lontani l’uno dall’altra.

6) AMERICAN PIE

Jim Levenstein, Kevin Myers, Paul Finch e Chris Ostreicher sono quattro amici che stanno per finire l’ultimo anno di liceo e sono ossessionati dal desiderio di perdere la verginità. Alla fine dell’ennesima festa passata in bianco, decidono di stringere un patto di reciproco aiuto. L’ultima occasione è la festa a casa di Stifler in riva al lago, dove tutti si recano dopo il ballo di fine anno nella palestra della scuola.

7) PROJECT X 

Thomas, Costa e JB vogliono organizzare una festa a casa del primo per il suo 17esimo compleanno, visto che i suoi genitori sono fuori città. L’idea è di dar vita ad un evento memorabile che innalzi la scarsissima popolarità dei tre presso i compagni di scuola e magari fruttargli illustri accoppiamenti. Il risultato però andrà oltre ogni loro intenzione e oltre ogni limite costituito dalla legge.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp