Lavorare in negozio: ecco perché il cliente non ha sempre ragione

Entriamo in un argomento alquanto delicato, in cui tutto è il contrario di tutto. Il cliente ha o non ha sempre ragione?

Diciamo la verità, fare la commessa (ma anche la cassiera) non è proprio il lavoro facile che tutti pensano.

E sì, perché nell’immaginario comune (principalmente fra tutti coloro che non hanno mai provato questo tipo di esperienza lavorativa) fare la cassiera o fare la commessa è un lavoro elementare, che non prevede nessun tipo di particolare competenza.

Nulla di più sbagliato. Una competenza prima di tutte le altre (non poche, credetemi!) la si deve avere. Quale? Semplice: la pazienza! La pazienza è la prima qualità che chi lavora nel mondo del commercio dovrebbe avere. E se non ce l’ha… tutto diventa più difficile e pesante.

Commesse e cassiere: gioie e dolori

Ogni professione ha i suoi pro e contro, inevitabile. Per quanto riguarda commesse e cassiere, il semplice fatto di avere a che fare con il consumatore è esso stesso un pro e contemporaneamente un contro.

Perché se da una parte ci sono i clienti difficili, dall’altra ci sono anche quelli che con un semplice sorriso o un sincero saluto ti cambiano la giornata. Ed è lo stesso a parti inverse. Quante volte andando a fare spese capita di imbattersi in commesse/cassiere poco (o per nulla) disponibili?

Ognuno di noi porta un bagaglio di innumerevoli esperienze (chi solo come cliente, chi entrambe) ed è difficile sostenere che il cliente abbia sempre ragione. Una cosa è certa: nessuno ha sempre ragione!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp