Mi chiamo Avvocatoflash e risolvo problemi

Aggiungete al lunghissimo elenco delle cose che cercate on line anche l'avvocato: come, dove e soprattutto perché ce lo spiega il team di Avvocatoflash.

avvocati

L’avvocato è un po’ come il medico: speri sempre di non averne bisogno, ma quando ti serve di solito ti serve subito e bisogna che sia bravo.

Se però il medico di solito ti capita di vincerlo alla roulette russa del pronto soccorso e zone limitrofe, l’avvocato lo puoi scegliere e la libertà, si sa, è una grande gioia ma anche la porta verso l’incommensurabile dubbio: sarà bravo? Sarà esperto in quella precisa cosa che serve a me? Avrò scelto bene? Tutti i modi per cercare di sedare queste domande sono leciti e benvenuti, dalle referenze di amici e parenti alla ricerca di altri tipi di conferme.

Fra le strade possibili ne abbiamo trovata una nuova: Avvocatoflash, una piattaforma on line che mette in contatto avvocati selezionati dal suo team e clienti finali, mescolando l’immediatezza del web con una buona dose di antico e fondamentale contatto personale.

Li abbiamo incontrati per caso e ci siamo fatti spiegare come funziona.

Ogni età professionale ha pro e contro. Secondo voi, quali vantaggi ci sono nello scegliere un giovane avvocato? AvvocatoFlash è una piattaforma che si rivolge al mondo degli utenti web, i quali hanno attitudini ed esigenze peculiari. Chi ha meno dimestichezza con i canali digitali, infatti, tende e muoversi con il passaparola o per conoscenze. Chi non teme il mezzo informatico, invece, valuta il servizio sulla base di altri criteri che secondo noi possono essere sintetizzati in quattro parole: esperienza, fiducia, conoscenza e soluzione. Se è vero che l’esperienza gioca più a favore di chi ha molti anni di servizio, è anche vero che un giovane avvocato può mettersi alla prova su tutti gli altri fattori: ad esempio la rapidità nel contattare il cliente, la parcella e la dedizione dimostrata nel risolvere il caso. Le persone che cercano un Legale desiderano trovare “serenità”; cercano un professionista che possa risolvere il loro problema e riportare tranquillità: il fattore emotivo è molto importante.

L’approccio al mondo degli avvocati mette sempre un pò di soggezione. Cosa avete fatto per semplificare questo contatto? In cosa il vostro approccio è innovativo? Abbiamo semplificato e migliorato l’approccio sotto 3 aspetti. In primo luogo, ogni richiesta legale che riceviamo è filtrata; questo significa che tutti i clienti vengono chiamati dal nostro team interno e vengono ascoltati. Questa prima conversazione non ha solo l’obiettivo di inquadrare la necessità reale del cliente per poter scartare tutte le richieste prive di fondamento legale, ma ha anche l’obiettivo di “rassicurare” il cliente circa il fatto che il nostro network di Avvocati è fortemente specializzato: solo Avvocati specializzati nella materia d’interesse del cliente potranno mettersi in contatto con lui. Questo garantisce al cliente – che spesso non ha esperienza in ambito legale – di ricevere una consulenza da parte di un professionista specializzato. In seconda battuta, per rendere la scelta dei clienti più agevole, viene loro inviata un’e-mail con il profilo dei Legali che vogliono mettersi in contatto con loro. Questo dà la possibilità al cliente di verificare le competenze ed esperienze del Legale prima ancora di essere contattato. Infine, importante è anche la possibilità di confronto che AvvocatoFlash fornisce ai clienti: in poche ore essi sono messi in contatto con 3 Avvocati specializzati nell’ambito legale di loro interesse e questo dà loro la possibilità di confrontare le opinioni ed i preventivi di diversi Legali prima di scegliere quello cui affidarsi.

Avvocatoflash è un marketplace, cioé uno spazio digitale dove la domanda incontra l’offerta. Che tipo di azioni intraprendete per filtrare sia gli avvocati che chiedono di lavorare con voi sia chi sottopone il proprio caso e si propone come potenziale cliente? Dal lato degli Avvocati controlliamo la loro regolare iscrizione presso l’Albo degli Avvocati e li sentiamo telefonicamente per conoscere le loro esperienze; valutiamo inoltre i loro curricula e le esperienze pregresse. Prima che si propongano ai nostri potenziali clienti li invitiamo a completare la loro pagina del profilo per condividere il loro background sia con noi che con i clienti. Inoltre, consentiamo agli Avvocati di proporsi per i clienti solo negli ambiti legali nei quali loro sono specializzati. Ad esempio, non consentiamo a Legali specializzati in materia di Divorzi e Separazioni di contattare un cliente con problemi di in ambito penalistico. Dal lato clienti facciamo un grande lavoro di screening prima di inserire qualsiasi caso all’interno della nostra piattaforma. Come detto, chiamiamo ogni cliente che ci invia una richiesta di supporto legale e cerchiamo di capire se ha realmente bisogno di un Avvocato.

Se poteste dare un consiglio generale, in quali situazioni è effettivamente utile richiedere un parere legale? In linea di massima, chiedere un consiglio ad un Legale – quindi ad una persona esperta – è sempre utile. Spesso i clienti intraprendono azioni senza il consiglio di un professionista, con gravi ripercussioni che possono impattare sull’esito di una causa legale. Inoltre, giova evidenziare come spesso una consulenza legale preventiva possa evitare l’insorgere di vertenze e problemi che divengono poi estremamente dispendiosi in termini di tempo e risorse. Tuttavia, AvvocatoFlash non è una piattaforma per chiedere consulti legali on-line; i nostri casi vengono inseriti in piattaforma solo quando ci sono i presupposti per conferire incarico ad un Avvocato. Ciò non toglie che siamo sempre disponibili a dare consigli a clienti in difficoltà, ma il nostro core business è basato sui clienti con problemi legali reali, che hanno bisogno di un Avvocato per affidargli un incarico, dalla semplice redazione di una diffida alla promozione di un giudizio. Il servizio di contatto della nostra piattaforma resta in ogni caso gratuito per i clienti. Inoltre, è in via di sviluppo il nostro forum: sarà uno spazio per ottenere pareri legali, laddove inviteremo clienti ad inserire le loro domande per avere risposte da professionisti.

Come si sta evolvendo oggi la professione di avvocato e la relazione con i cittadini? L’Italia è il secondo paese dopo la Spagna in Europa con il maggior numero di Avvocati. Secondo alcune ricerche, dal 2005 al 2016 le persone che hanno cercato un Avvocato online sono passate dal 7% al 47% ed è un trend in continua  crescita. Sulla nostra piattaforma abbiamo sempre più spesso come clienti noti professionisti, titolari di società o persone con elevato livello di istruzione che sono alla ricerca di un Legale specializzato. Capita spesso che le persone abbiano già un Avvocato “di famiglia”, ma altrettanto spesso questi non ha le competenze per risolvere i loro problemi. Un tempo c’erano Avvocati generalisti, ma oggigiorno gli Avvocati sono tutti specializzati in una determinata area legale. Noi puntiamo molto su questo aspetto: fornire Avvocati specializzati in poco tempo.

Nella vostra presentazione video usate un verbo bellissimo: ascoltare. Inoltre, proponete un numero di telefono per chi preferisse una conversazione preliminare a voce. Che ruolo ha l’ascolto nella vostra professione? Che atteggiamento dovrebbe tenere un avvocato professionista di fronte al potenziale cliente? L’ascolto è tra gli aspetti più importanti del nostro ruolo. Il cliente vuole essere ascoltato e compreso, senza l’ascolto non potremmo fornire un servizio di qualità né ai nostri legali né ai clienti. L’atteggiamento e l’approccio da parte dell’Avvocato sono elementi fondamentali per creare un buon rapporto con il cliente. Il consiglio più frequente che diamo ai Legali è quello di essere rapidi nel chiamare il cliente e fissare con solerzia un appuntamento in Studio: la fiducia che genera un incontro di persona non può essere sostituita dall’incontro telefonico. A tale proposito occorre evidenziare come il rapporto Avvocato-cliente è per definizione un rapporto “intuitu personae”: le qualità umane del professionista, la sua capacità di ascoltare il cliente e di dimostrarsi una persona affidabile ai suoi occhi restano pertanto fattori determinanti per la buona conduzione della relazione professionale.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp