Crampi addominali: cause e rimedi

I crampi addominali fanno parte di quei dolori che, pur essendo di fatto passeggeri e con poche conseguenze, quando si manifestano sanno come generare preoccupazione, soprattutto per via dei lancinanti dolori al ventre, che si ripetono a cadenza regolare e che mettono in seria difficoltà chi ne soffre, anche per via della respirazione più complessa.

crampi addominali

Ma di cosa si tratta, nello specifico? I crampi addominali colpiscono direttamente lo stomaco e, pur non essendo associabili ad una vera e propria patologia, possono dipendere da diverse cause, di natura alimentare nella maggioranza dei casi (basti pensare alle intossicazioni) ma anche a cause endemiche dovute ad esempio all’eccessiva produzione di succhi gastrici (condizione nota come gastrite).

Quali sono le cause dei crampi allo stomaco?

I crampi allo stomaco, come già spiegato, possono dipendere da una moltitudine di fattori molto diversi. La prima causa è ovviamente quella legata alle intossicazioni alimentari, alle abbuffate di cibo e all’abuso di alcool: una combinazione letale che può far nascere crampi all’addome davvero molto forti e dolorosi. Poi, a seguire, i crampi possono essere anche dovuti agli effetti collaterali di alcuni farmaci, oppure alle allergie alimentari, come quella al lattosio. Inoltre, i crampi addominali possono emergere anche per via di patologie come ad esempio la gastrite e all’irritazione dell’apparato digerente, ma anche il consumo massiccio di caffè può portare a questa sintomatologia. Infine, chi soffre di reflusso gastro-esofageo e naturalmente portato ad accusare i crampi all’addome.

Quali sono i rimedi per i crampi addominali?

Fortunatamente esistono diversi rimedi, naturali e non, per curare i crampi allo stomaco e per ridurre la potenza delle fitte all’addome, alcuni dei quali agiscono nell’immediato garantendo sin da subito quella sensazione di rilassatezza dell’addome necessaria per smaltire i crampi. Ad esempio, una delle migliori soluzioni è rappresentata dai medicinali antispastici come ad esempio il Buscopan, il più gettonato per curare i crampi allo stomaco, per ridurre gli spasmi muscolari e per ottenere un sollievo immediato. Ma anche la dieta è importante, soprattutto quando si tratta di prevenirli: precisamente, si dovrebbe evitare di consumare cibi eccessivamente conditi con il sale e mettere al bando le fritture ed il caffè. Infine, bisogna sempre consumare dei pasti morigerati per quanto concerne le porzioni.

I rimedi naturali per combattere i crampi all’addome

La natura mette a disposizione dell’essere umano un vastissimo assortimento di digestivi naturali, perfetti per curare i crampi addominali: la soluzione classica? L’acqua mischiata al succo di limone, ma anche le borse piene di acqua calda, che favoriscono il rilassamento dei muscoli addominali. Inoltre, nel campo dei rimedi naturali ai crampi allo stomaco vale la pena citare le tisane allo zenzero, insieme ai decotti a base di foglie di alloro. Anche la classica tisana alla camomilla si rivela davvero efficace per i suddetti crampi, mentre l’acqua di cottura ottenuta con il riso favorisce l’assorbimento di una serie di sostanze che vanno direttamente ad intervenire sullo stomaco e sulla digestione. Infine, è anche possibile preparare un infuso a base di semi di finocchio.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp