Costume da bagno post parto

L'estate è più che mai alle porte ed è giunta l'ora di scegliere il perfetto costume da bagno che fa per noi. Tendenze a parte, sono tantissime le donne che faticano a trovare il modello perfetto, complice qualche chilo di troppo, qualche chilo in meno oppure un corpo segnato dal parto.

Sono settimane in cui ci lasceremmo volentieri tentare dai modelli che campeggiano sui cartelloni pubblicitari e nelle riviste di moda. Ma possiamo davvero indossare tutto? Sulla carta sì! In realtà è più complesso di così. Smagliature o cicatrici post cesareo? Qui i modelli adatti a voi!

L’arrivo, la nascita di un bambino è un momento delicato e carico di emozioni contrastanti. Una vita che cambia, un nuovo equilibrio da trovare, una routine interrotta, una nuova vita a tutti gli effetti. Tra i cambiamenti anche quello legato ad un corpo che anche lui deve imparare a ritrovarsi. Non c’è regola che tenga. Ogni donna è a sé così come ogni corpo. C’è chi sarà più fortunata e tornerà proprio “come prima”, chi terrà per un po’ qualche rotondità in più, e chi dovrà fare i conti con qualche segno sulla pancia.

Cesareo e cicatrice: quale costume da bagno?

I forum dedicati alla maternità sono pieni di domande a tema: quale costume da bagno scegliere quando si ha fatto un cesareo? Una domanda che fa sorridere molte ma che in realtà è molto più seria di quanto sembra. La cicatrice del cesareo, sempre se fatto bene, diventa poi praticamente invisibile e solitamente il taglio è proprio appena sopra dell’inguine, proprio anche per diventare “invisibile”. Cicatrice che migliora sempre con il tempo ma che può provocare qualche fastidio legato alla “sensibilità”. Una sensazione strana e tutt’altro che piacevole.

Cosa c’entra il costume da bagno? L’errore più comune è quello di scegliere mutande con un elastico che copra la cicatrice. Infatti quest’ultima è spesso fatta in quella zona precisa. Errore perché in questo modo, si contribuisce a lasciare il segno, segnando la pancia più del dovuto e “scavando” la cicatrice. La soluzione? La culotte a vita alta!

Costume da bagno per chi ha la pancia

Le forme ci stanno, eccome! A volte però si fa fatica ad accettare un corpo che cambia così drasticamente, specialmente se le vacanze al mare sono dietro l’angolo. Tra piccoli gonfiori, pelle che deve ritrovare la sua elasticità e smagliature… la soluzione ? Ancora una volta la culotte a vita alta, oppure un costume intero (oltre tutto tra le tendenze più forti dell’estate) ma strutturato in modo tale da modellare al meglio la silhouette.

Diffidate dai modelli tristi, e troppo coprenti. La soluzione sta nello scegliere costumi ultra femminili capaci di valorizzare al meglio le forme. E chi meglio di Bianca Balti, supermodel e giovane mamma dal corpo da sogno per darci consigli?

Bianca ha firmato per YOOX la sua prima collezione di costumi da bagno. Un grande debutto in quanto designer con una collezione che porta il suo nome. Bianca Balti x YOOX punta su modelli dal mood retrò, costumi da bagno dal sapore anni ’60, con una grandissima attenzione a tagli e dettagli e ovviamente Made in Italy.

Ogni pezzo è singolo, componibile, così ogni costume è unico mentre le taglie vanno dalla 38 alla 52!

Bianca Balti in esclusiva su YOOX
Bianca Balti in esclusiva su YOOX
Bianca Balti in esclusiva su YOOX
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp