Met Gala 2017: i look delle star sul white carpet

Il Met Gala di New York è il party più esclusivo, vediamo i look delle star che hanno partecipato all'evento

Blake Lively in Atelier Versace (Photo by Dimitrios Kambouris/Getty Images)

Ogni anno sulla quinta strada a New York si accendono i riflettori sul MET, e il suo Gala blindatissimo, quest’anno in onore di Rei Kawakubo designer di Comme des Garçons, diventata la terza stilista vivente a cui il museo ha dedicato una retrospettiva (nel 1983 Yves Saint Laurent e nel 2012 Miuccia Prada). Vi parlerò della mostra in futuro, ora è il momento di parlare dei look dei 600 invitati che hanno pagato 25mila dollari a testa per essere li.

Rihanna secondo me è stata la più furba e coerente di tutte, ha indossato un abito difficilissimo di Comme des Garçons anche se della collezione dell’anno scorso. Avrebbe potuto indossare altre scarpe e avrebbero potuto pettinarla meglio sicuramente.

Katy Perry, madrina della serata è arrivata con la zanzariera addosso, seppur si tratta della zanzariera più cool del pianeta visto che l’ha disegnata Galliano per Margiela. Oscena sotto ogni punto di vista.

Madonna, arrivata insieme a Jeremy Scott, ha indossato un abito lungo in camouflage (ma vi rendete conto?!?) disegnato dallo stesso Scott per Moschino.

Ma una vestita bene c’era a sto Met Gala 2017?

Bellissima Elle Fanning con un abito impero color carta da zucchero firmato Miu Miu, eterea, femminile e molto sofisticata, mica come le altre sciacqualattughe di cui sopra.

Gigi Hadid, marchettara per contratto, ha indossato un abito non proprio bellissimo firmato Tommy Hilfiger. Ma a lei sta bene ogni cosa!

Cara Delavigne in versione alien vestita Chanel da capo a piedi non stava male, ma rasarsi i capelli perché?

Inaspettatamente sobria Kim Kardashian che ha indossato un abitino bianco bianco bianco, come il tappeto, che stranamente non era rosso, firmato Vivienne Westwood.

Ma la più bella, elegante, pazzesca, inarrivabile, chic di tutte è stata secondo me Blake Lively, accompagnata da quel gran figo di suo marito Ryan Reynolds, con un abito a Sirena oro con la coda di piume di uccelli strani blu di Atelier Versace.

A proposito di Versace, c’era pure Donatella al Met vestita oro pure lei ma sembrava la caricatura dell’Oscar ma con i capelli ossigenati biondo Versace ovviamente.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp