Gal Gadot, da Miss Israele a Wonder Woman

La splendida Gal Gadot da modella a Womder Woman, una supereroina che al nostro mondo farebbe comodo.

Ne ha fatta di strada la splendida Gal Gadot. Era il 2004 quando, diciannovenne, si aggiudicava il titolo di Miss Israele, il primo passo verso il mondo della moda prima e del cinema dopo. La Gadot è infatti famosa in tutto il mondo grazie al ruolo di Gisele Harabo nella saga di Fast and Furious. Ma dal 1° giugno la vedremo eroina e protagonista assoluta: sarà lei Wonder Woman.

Wonder Woman

Tra i titoli della DC Extended Universe, Wonder Woman racconta – sotto la regia al femminile di Patty Jenkins – la storia della supereroina storicamente ideata da William Moulton Marston. Prima di diventare Wonder Woman, Diana era la principessa delle Amazzoni, unica figlia di Themyscira, un’isola segreta donata al suo popolo direttamente dal re di ogni Dio, Zeus. Diana si prepara al combattimento da una vita intera. Ma per diventare una vera guerriera, dovrà portare sempre con sé il coraggio e i suoi ideali, ovvero la bontà d’animo e la gentilezza.

Quando un giorno un pilota Americano (Chris Pine) precipiterà al largo delle sue sponde raccontando di un enorme conflitto scoppiato nel mondo esterno (il riferimento è alla Prima Guerra Mondiale). Diana abbandonerà la propria casa convinta di poter porre fine alla minaccia. Solo così Diana scoprirà i suoi pieni poteri e il suo vero destino.

Combattente ma fragile

Wonder Woman è un personaggio ricco di qualità: potenza, grazia, saggezza e meraviglia. Un simbolo globale di forza ed eguaglianza. Un’eroina che servirebbe al nostro mondo. Ma Diana/Wonder è anche altro, come spiega la stessa Gal Gadot: “in lei coesistono diversi aspetti, tutti meravigliosamente positivi: oltre ad essere combattiva, a volte è anche vulnerabile, sensibile, fiduciosa e confusa e tutto allo stesso tempo. Senza mai nascondere la sua intelligenza o le sue emozioni“. Nel film il suo animo gentile non le toglie forza, anzi, è proprio il contrario. Caparbia, decisa, coraggiosa: è mossa da una scintilla di fuoco. In un modo o nell’altro, seguirà la sua strada e che otterrà ciò che vuole.

Un look super

Gal Gadot nei panni di Wonder Woman era già stata introdotta nel film, Batman v Superman: Dawn of Justice dove indossava l’armatura progettata da Michael Wilkinson. Per questo film era molto importante mantenere gli elementi essenziali della sua corazza, del corsetto e della gonna, perciò la costumista Lindy Hemming ha dovuto cambiare poche cose del costume: ha accentuato i colori rosso, blu e oro, nonostante siano ancora sempre più tenui rispetto ai colori originali del fumetto. Inoltre la Hemming ha riconfigurato le composizione e la costruzione del costume, per consentire a Gal Gadot di essere più agile nelle scene d’azione. Il risultato è da vedere, al cinema.

 

Commenti

comments